Sapevate che?... C'è il Ponte Mediceo di Pontassieve in una avventura di Diabolik. La storia

Ecco come e perché il ponte mediceo di Pontassieve è finito nel celebre fumetto

Attualità
visibility392 - martedì 16 febbraio 2021
di Martina Stratini
Più informazioni su
La ristampa del numero 716 di Diabolik con il Ponte mediceo in copertina
La ristampa del numero 716 di Diabolik con il Ponte mediceo in copertina © Ok!Valdisieve

Fra le varie ambientazioni del fumetto numero 716 di Diabolik - "Il fuoco della vendetta" vi è un luogo molto conosciuto della Valdisieve ed in particolar modo caro agli abitanti di Pontassieve e San Francesco (Pelago): il Ponte Mediceo. Il Ponte collega i due abitati divisi dal Fiume Sieve. 

Nel 2006 la prima edizione del numero: il Ponte Mediceo era già presente ma solo a pagina 72.  Dalla ristampa del numero, in uscita in edicola questo Febbraio, il Ponte Mediceo si trova proprio nella nuova copertina. 

Giuseppe Di Bernardo, lo storico fumettista fiorentino di Diabolik, avrebbe rivelato che l'ispirazione sarebbe avvenuta proprio negli anni in cui viveva nei pressi del Ponte Mediceo. Ha raccontato che in quel periodo doveva disegnare Eva che si lanciava da un vecchio ponte. E che l'ispirazione gli venne semplicemente guardando dalla finestra... "Oggi non vivo più in quella casa e un po' mi dispiace non vedere più quel ponte dalla finestra", avrebbe dichiarato proprio in questi giorni il fumettista. 

Lascia il tuo commento
commenti