Il Mugello per il Giorno della Memoria. Alcune iniziative da Borgo, Barberino, Palazzuolo e Vaglia

Borgo lancia la 'Settimana della memoria', Barberino con i giovani, Palazzuolo con un documentario sui 'giusti' dell'Alto Mugello, Vaglia ancora con un video

Attualità
visibility328 - lunedì 25 gennaio 2021
di Redazione
Più informazioni su
Memoria.
Memoria. © N.c.

Sono tanti gli appuntamenti e le occasioni di riflessione in Mugello. Eccone alcuni giunti in redazione:

Qui Borgo San Lorenzo:

7 giorni di eventi in occasione della Giornata della Memoria. Questo quanto organizzato nell’ambito della rassegna “Mugello, terra di libertà” voluta dall’Amministrazione di Borgo San Lorenzo in collaborazione con ANPI, ANED e Centro Giovani Chicchessia.
“Ci teniamo prima di tutto a ringraziare chi con noi ha deciso di portare avanti questa scelta, ovvero ANPI, ANED e il Centro Giovani Chicchessia – affermano il Sindaco Paolo Omoboni e la Presidente del Consiglio comunale Laura Taronna –. Il 27 gennaio non deve diventare un’abitudine, deve crescere in noi ogni giorno la consapevolezza di ciò che questa data rappresenta.
Tenere viva la memoria, oltre ogni strumentalizzazione o banalizzazione, per sentirci tutti parte di una comunità che sa rispettare le differenze, oltre il rancore, l'odio.
Ci è stato consegnato un testimone, ciascuno di noi ha una responsabilità, l’impegno di custodire il ricordo di quegli avvenimenti”.
Gli eventi prevedono l’organizzazione di un Consiglio comunale aperto il 27 gennaio dalle 15.30 che potrà essere seguito online sulla piattaforma GoToMeeting (link in calce), l’affissione di manifesti che richiamano gli articoli delle leggi razziali e l’articolo 3 della nostra costituzione, la realizzazione di un video sulla mostra curata da ANPI che racconta la scuola nel periodo fascista, la realizzazione di laboratori online a cura del Chicchessia, mentre la Biblioteca comunale consiglierà agli utenti letture sul tema della memoria e della libertà.
Nella Giornata della Memoria, il 27 gennaio, la Scuola di Musica Comunale propone tre appuntamenti musicali con i docenti Leopoldo Giachetti, alla chitarra classica, il tenore Claudio Giovani, Sabrina e Roberta Malavolti Landi, rispettivamente al clarinetto e al violino. Gli eventi potranno essere seguiti alle 11,00, alle 16,00 e alle 21,00 sulla pagina Facebook della Camerata de' Bardi.
Link accesso Consiglio comunale aperto (clicca qui). Codice di accesso: 470-209-589

Qui Barberino di Mugello:

Il Comune di Barberino si prepara ad una particolare celebrazione della giornata della Memoria, un po’ come tutte le iniziative che si sono svolte in questi mesi stravolti dalla pandemia. 
Il fil rouge sarà il ruolo dei giovani nel ricordo di quel tempo. Un ruolo centrale, fondamentale, imprescindibile per una “memoria” futura.
Ed ecco che allora proprio i giovani barberinesi saranno i protagonisti di alcuni video che verranno pubblicati Mercoledì 27 Gennaio sui canali social del Comune di Barberino ed in cui reciteranno e leggeranno testi di Anna Frank, Liliana Segre, Primo Levi, Salvatore Quasimodo e Francesco Guccini.
L’iniziativa è stata organizzata dal Comune di Barberino di Mugello in collaborazione con Catalyst, Sezione Anpi di Barberino, Consulta dei Giovani di Barberino, Pubblica Assistenza Maria Bouturlin, Misericordia di Barberino e Proloco Per Barberino.  
“Si avvicina la ricorrenza di un momento davvero significativo per la storia moderna - commenta l’assessore alla cultura del Comune di Barberino Fulvio Giovannelli - avvenimenti che si legano imprescindibilmente a quello che tutti noi viviamo e siamo nell’oggi. L’orgoglio e la felicità di promuovere iniziative come questa si fanno doppie: i giovani hanno raccolto il nostro appello e si sono fatti portatori di un messaggio importante, vitale, ed anche coraggioso. Sono proprio i giovani di oggi a dover raccogliere il testimone e farne tesoro. Riconoscere e conoscere il passato è ciò che ci permetterà di costruire (meglio) anche il nostro futuro”.

Qui Palazzuolo sul Senio:

Documentario "I Giusti dell'Alto Mugello" e laboratori
Con "La memoria delle rose bianche" anche Palazzuolo sul Senio celebra il "Giorno della Memoria" per ricordare la tragedia della Shoah e commemorarne le vittime. Organizzata dalla coop "C.I.A. - Cultura Innovazione Ambiente" con il patrocinio del Comune, l'iniziativa coinvolge bambini e ragazzi. Nella mattina del 27 gennaio presso l'Istituto comprensivo Dino Campana si svolgerà la proiezione del video "I Giusti dell'Alto Mugello" (a cura di Meloni Production): si tratta di un "documentario girato presso il Santuario della Madonna delle Nevi di Quadalto per tenere viva la memoria dei Giusti tra le nazioni, non ancora riconosciuti, attraverso diari e atti di grande coraggio, di cui anche Palazzuolo fu testimone". In proiezione continua si potrà assistere al documentario presso E50035 nel pomeriggio del 27 gennaio e poi ancora sabato 30 e domenica 31 gennaio.
Rivolti agli alunni sono anche i laboratori del progetto 'APPrendi@mo', finanziato dalla Fondazione CR Firenze, "I volantini della Rosa Bianca" che si terranno mercoledě presso i locali della biblioteca di Palazzuolo sul Senio - nel rispetto delle misure anti-Covid - dalle 16 alle 17 e dalle 17 alle 18, rispettivamente, per quelli della scuola primaria e quelli della secondaria. Per partecipare occorre la prenotazione (entro martedì: Valeria 339 5458977).

Qui Vaglia:

Vaglia. Giorno della Memoria: video sul sito istituzionale dell'ente.
Per ricordare e riflettere, il Comune di Vaglia ha realizzato un video che sarŕ pubblicato il 27 Gennaio 2020 sul sito istituzionale dell'ente. Il video sarŕ composto da letture, testimonianze e un'intervista a Igor Polesitsky, prima viola dell'Orchestra del Maggio Fiorentino, che parlerŕ della Musica della Memoria: la Musica Klezmer.
Fra pochi giorni si celebrerŕ la Giornata della Memoria, ricorrenza internazionale che cade il 27 gennaio, data dell'abbattimento dei cancelli di Auschwitz, per ricordare le vittime della Shoah, le leggi razziali, gli italiani che hanno suběto la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati.
In questa occasione il Comune di Vaglia organizza la proiezione di un video realizzato ad hoc che comprende una sezione per bambini e una per adulti.
La prima si intitola "Kaddish, per i bambini senza figli", animata dal contastorie Thomas Jelinek con pannelli illustrati; la seconda č composta da un documento filmato in due parti che raccoglie l'estratto di una intervista a Igor Polesitsky e la lettura recitata di testimonianze storiche, a cura della Nuova Compagnia, che ci porta con un documento toccante a ripercorrere le pagine della storia per riflettere e non dimenticare.
Igor Polesitsky prima viola dell'Orchestra del Maggio Fiorentino e fondatore della Klezmerata Fiorentina, studioso e etnomusicologo, ci svela le radici della musica della Memoria: la musica Klezmer. Testimonianza di vita e cultura cancellata dalla violenza della catastrofe.
Il video sarà visibile il giorno 27 Gennaio sul sito istituzionale del Comune di Vaglia.

 

Lascia il tuo commento
commenti