MotoGP: La Bistecca alla Fiorentina per Danilo Petrucci

Non solo motori per i campioni

Altri Sport
visibility8064 - lunedì 03 giugno 2019
di Aldo Giovannini
MotoGP: La Bistecca alla Fiorentina per Danilo Petrucci
MotoGP: La Bistecca alla Fiorentina per Danilo Petrucci © n.c.

Scriviamo velocemente queste poche righe, dopo qualche ora dal termine del Gran Premio del Mugello, vinto da Danilo Petrucci, per dar modo poi ai colleghi presenti al “Mugello” di sbizzarrirsi per questa incredibile, straordinaria vittoria  del pilota italiano. La giornata negativa del dottore (Valentino Rossi) se ha lasciato molte amarezze nei suoi migliaia di fans presenti, non ha però sminuito il grande calore dell’immensa folla verso Petrucci, un ragazzo amabile, bravo, generoso, che abbiano avuto la fortuna di conoscerlo tre  anni orsono a Villa Sozzifanti a Poggio Savelli, quando fu invitato dalla gentile famiglia Giacobbe, proprietaria dell’antico maniero, che sovrasta l’Autodromo.

Il ricordo è ancora nitido, (19 maggio 2016 ) quando il famoso Dario Cecchini giunto da Strada in Chianti, presentò ad alcuni piloti come si cuoce la bistecca alla fiorentina sopra una grande griglia che era stata predisposta. Fra questi oltre a Romano Fenati, Alex Rins e Andrea Dovizioso ecco anche Danilo Petrucci che in quell’anno correva, almeno credo, in G2. Chi avrebbe mai pensato che  dopo tre anni, in questo 2019, sfrecciasse primo davanti al mitico Marquez e all’amico Dovizioso al “Mugello?”.

La bellezza dello sport è anche questa. L’Inno di Mameli al Mugello proprio nel giorno della Festa della Repubblica.

Bellissimo.  Complimenti.

Foto in Apertura: Villa Sozzifanti a Poggio Savelli (maggio 2016); da sinistra Danilo Petrucci, Andrea Dovizioso, Dario Cecchini che suona la tromba  per dare inizio alla cottura della bistecca, Alex Rins e Romano Fenati. Non restò nemmeno l’osso!!

(Foto A.Giovannini)

 

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • leo ha scritto il 02 giugno 2019 alle 20:41 :

    c'era la prima guerra mondiale.... Rispondi a leo