A Cipollini e Cozzani la 36° Coppa Lavoratori a Luco

Altri Sport
visibility1544 - giovedì 02 maggio 2019
di Aldo Giovannini
A Cipollini e Cozzani la 36° Coppa Lavoratori a Luco
A Cipollini e Cozzani la 36° Coppa Lavoratori a Luco © n.c.

Nella foto (qui sopra): Sul podio; da sinistra Alberto Cavallaro (2° classificato), Edoardo Cipollini (1° classificato), Simone Ceseri ( 2° classificato). Una bella giornata soleggiata  ha fatto da degna cornice alla 36^ Coppa “Lavoratori” valevole per il 15° Trofeo “Roberto Landi” (carissimo e indimenticabile amico), che si disputa ormai da ben 36 anni a Luco di Mugello e che ha visto al nastro di partenza, fra gli esordienti di prima e seconda categoria, quasi 150 corridori provenienti praticamente da tutta la Toscana.

Con la perfetta organizzazione del  Club Ciclo Appenninico 1907 di Borgo San Lorenzo, dal gruppo degli sportivi di Luco in prezioso supporto,  con il patrocinio del Comune di Borgo San Lorenzo, presente con il sindaco Paolo Omoboni, le due gare sono state molto belle e combattute davanti ad un pubblico molto numeroso che non ha  lesinato gli applausi e gli incitamenti ai  giovanissimi ciclisti, fra cui alcune ragazzine, lungo il percorso, come per esempio a Sagginale dove è stato ricordato, con un traguardo volante,  il caro Emilio Margheri, già ciclista del C.C.A. 1909,  scomparso in un incidente mentre era in bicicletta.

La prima gara è stata vita da Federico Cozzani della Junior  Cyclimg Team, che ha battuto Andrea Nannini del GS Borgonovo e Alessio Anguillesi dell’UC Coltano Grube. Filippo Piacenza e Davide Bufalini dell’UC  Rosignano Donoratico. La seconda gara è stata vinta  da Edoardo Cipollini, dell’USD Montecarlo Ciclismo (nipote del grande campione Mario Cipollini), il quale con una entusiasmante volata ha battuto sul traguardo di Luco di Mugello,  Alberto Cavallaro dell’U.C. Coltano Grube, Simone Cesari dell’S.C. Campi Bisenzio, Alex Stella dell’U.C. Casano e Francesco Nicolini dell’A.S.D. Team Stradella.

 

La gara che fortunatamente non ha  registrato nessun incidente è stata ottimamente coordinata al microfono dalla gentile Beatrice Belli, che ha commentato in maniera perfetta l’evolversi delle due gare e i complimenti all’amico Beppe Rosi, per il suo impegno davvero encomiabile (bello il manifesto che ricorda Alberto Bettiol che vinse una gara a Luco, e  Borgo san lorenzo ed a Sanni, recente vincitore del Giro delle Fiandre), che ormai lo contraddistingue da tanti anni. 

(Foto cronaca di A. Giovannini)   

 

Lascia il tuo commento
commenti