Premiati da OK!Mugello gli "Extreme Bike Mugello" per l'impresa in Mongolia

Altri Sport
visibility554 - lunedì 25 settembre 2017
di Redazione OK!Mugello
Premiati da OK!Mugello gli Extreme Bike Mugello per l'impresa in Mongolia
Premiati da OK!Mugello gli Extreme Bike Mugello per l'impresa in Mongolia © n.c.

Essere "Targati OK!Mugello porta bene e sali di livello", potrebbe essere la sintesi della serata di premiazione che si è svolta venerdì 22 settembre presso il Ristorante Caravanserraglio di Monte Morello, con gli atleti del team " Extreme Bike Mugello " che nel mese di Agosto si sono classificati secondi ed hanno portato a compimento la loro impresa in terra Mongola.

La Mongolia Bike Challenge, ideata da Willy Mulonìa e organizzata da Progetto Avventura, non è solo una gara di mountain bike a tappe, ma è una prova fisica molto faticosa, un test di resistenza psicologica che mette a dura prova ogni corridore con deserti estremi, passaggi di montagna, fiumi incontaminati e paesaggi di rara bellezza.

Prima dell'ottima cena fornita dal ristorante di Galileo Sesia si è svolta la premiazione degli atleti in una sala appositamente predisposta. OK!Mugello (media partner del team) ha predisposto una pergamena ricordo che è stata consegnata a Fabrizio Pampaloni premiato da Marco Vonci (Mugello Toscana Bike), Marco Ciolli premiato da Mauro Noferini (Mugello Toscana Bike) e Francesco Pampaloni premiato da Galileo Sesia (uno degli sponsor del team). Purtroppo per impegni lavorativi non hanno potuto presenziare gli altri due ciclisti Paolo Stefanacci e Filippo Capezzuoli.

OK!Mugello da tempo segue le imprese di alcuni atleti mugellani in imprese "estreme" o comunque particolari o curiose definendoli giocosamente "Atleti targati OKMugello".

Tra questi possiamo citare Giovanni Menchi in bici in Africa ed in moto fino alla fine del mondo, il runner Luca Guidalotti alla Maratona di New York, l'Ultramaratoneta Leonardo Ugolini che ha corso per 411 km in un circuito di Atene, il Team Rafting OKMugello ed il pilota Max Mugelli al volante della Renault RS01 A Le Castellet (Francia).

Extreme Bike Mugello, un'esperimento che ha dato i suoi frutti permettendo a dei ciclisti non-professionisti di misurarsi con un evento sportivo di alto livello. Il tutto è stato reso possibile anche dalla partecipazione di una serie di sponsor che hanno sostenuto, in parte, le spese economiche o fornito il supporto e l'assistenza necessaria per raggiungere i risultati ottenuti.

OK!Mugello media partner ufficiale ha raccontato giorno per giorno l’andamento della gara. La squadra è parte dell’ASD “Mugello Toscana Bike” (ad esclusione di Marco Ciolli tesserato Ferri Taglienti di Scarperia), che ha sostenuto l’impresa ciclistica. A livello tecnico sono stati seguiti dall’asd Bikemood e dal preparatore e biomeccanico Nicola Corsetti, mentre l’assistenza meccanica è stata fornita da Probike Firenze. Per questa loro impresa hanno ricevuto il patrocinio dell’Unione dei Comuni del Mugello.

Leggi tutti gli articoli dello speciale Mongolia Bike Challenge:

Ci corre l'obbligo di elencare tutti coloro che hanno fornito il loro supporto, tra cui:

Acquadue Sas (Borgo San Lorenzo), Leather Mani Bags Srl (Rufina), Pasticceria Cesarino (Borgo San Lorenzo), Farmacia Roselli (Borgo San Lorenzo), Ferramenta 77 (Borgo San Lorenzo), Lunica Srl (Vicchio), Ristorante Caravanserraglio (Monte Morello), Caffe Mediceo (Borgo San Lorenzo), Sport&Grafica (Borgo San Lorenzo), Caffè Grandangolo (Dicomano), Maurri Vivai (Borgo San Lorenzo), Macuz (Scarperia e San Piero), Vanità Hair (Poggibonsi), C.F.C. srl (Firenze), Pelletteria Sorelle Generini (Borgo San Lorenzo), Corti Giovanni (Scarperia e San Piero), Pro Bike (Firenze), Bike Mood (Scarperia e San Piero).

 

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti