Domenica mattina Firenze e il Mugello su Rai 1, a ‘Paesi che vai’

Redazione OK!Mugello

Domenica mattina Firenze e il Mugello su Rai 1, a ‘Paesi che vai’

Domenica mattina Firenze e il Mugello su Rai 1, a ‘Paesi che vai’
11/01/2019

Parlerà anche del Mugello la puntata di ‘Paesi che vai’, che andrà in onda domenica (13 gennaio) su Rai 1 alle 9:40. La trasmissione, infatti, arriva a Firenze per raccontare la sua storia grandiosa. Patria di personaggi illustri e di grandi artisti, fu decantata, tra gli altri, anche da Nicolò Machiavelli, che scrisse: “Questa provincia par nata per risuscitar le cose morte, come si è visto della poesia, della pittura e della scultura”.

Grande fu il contributo dato alla città dalla famiglia de’ Medici che, attraverso le sue decisioni, influenzò tutta la storia europea del periodo. Caterina, Lorenzo il Magnifico, Cosimo il Vecchio però, sono solo alcuni dei nomi che hanno reso grande questa città. Se Firenze infatti, è riuscita a conservare buona parte del suo patrimonio artistico, è solo grazie a Maria Luisa de’ Medici. La donna fu l’ultima erede della gloriosa casata, e, nel 1737, stipulò con i suoi successori, gli Asburgo-Lorena, il cosiddetto “Patto di famiglia”. Un contratto che stabiliva che “essi non potessero trasportare o levare fuori della Capitale o dello stato del Granducato, Gallerie, Quadri, Statue, Biblioteche, Gioie ed altre cose preziose… affinché essi rimanessero per ornamento dello stato, per utilità del pubblico e per attirare la curiosità dei Forestieri”. Il Patto fu rispettato, e questo permise a Firenze di non perdere nessuna opera d’arte, e di conservare intatto il suo patrimonio.

Curiosando tra le eccellenze del territorio, con Livio Leonardi conosceremo anche la più celebre razza bovina d’Italia, che, proprio da queste terre, prende il suo nome: la chianina.

In programma poi la visita a un laboratorio dove si producono cosmetici “anti-inquinamento”, a base di polifenoli dell’olio di oliva, e un tour tra le bellezze del Mugello, terra di origine della famiglia Medici, molto amata da Lorenzo il Magnifico, che spesso amava “fuggire” da Firenze, per rifugiarsi nella quiete e nello splendore dei ‘nostri’ luoghi.

Redazione OK!Mugello


Redazione OK!Mugello

Un commento

  1. Monica ha detto:

    Interessante!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Commenta

ARTICOLI DELLA STESSA CATEGORIA