Panicaglia: finanziato il secondo lotto di lavori. Omoboni: “Notizia positiva”

Redazione OK!Mugello

Panicaglia: finanziato il secondo lotto di lavori. Omoboni: “Notizia positiva”

Panicaglia: finanziato il secondo lotto di lavori. Omoboni: “Notizia positiva”
17/10/2018

Una novità per la situazione della frana di Panicaglia: il 2° lotto dei lavori (costo delle opere previste 780.000,00 euro) che prevede la realizzazione di una paratia di 60 metri a difesa di ulteriori cinque abitazioni rispetto ai lavori del primo lotto (di circa 700mila euro), ha ottenuto il finanziamento dal Provveditorato alle Opere Pubbliche. “Notizia positiva – commenta il sindaco Paolo Omoboni – frutto del lavoro che questa amministrazione con il Provveditorato ha portato avanti dal 2014 e ci ha permesso di avere dalla Regione i fondi per la progettazione del secondo lotto, di cui ieri c’è stato comunicato ufficialmente il finanziamento dell’intervento. Resta la criticità dei lavori del primo lotto: lavori consistenti nella realizzazione di una paratia di pali sono stati eseguiti per oltre il 90%. Purtroppo c’è stato un fermo ai lavori a inizio gennaio 2017 per ragioni tecniche ed economiche relative alla gara di appalto che ricordiamo, non è del Comune ma del Provveditorato alle OO.PP. di Firenze. Come spiegato nell’ultima assemblea pubblica di qualche giorno fa con i cittadini, il contratto con la ditta è stato risolto e sono state avviate le procedure per terminare i lavori”. Spiega ancora Omoboni:

Da 4 anni l’amministrazione e il nostro Servizio Tecnico, andando ben oltre il ruolo rivestito nell’ambito del Protocollo d’Intesa sottoscritto con il Provveditorato, si è sempre adoperata fattivamente per agevolare il Provveditorato, sempre disponibile in questo percorso, nella risoluzione dei problemi emersi, per accelerare la fase conclusiva delle opere previste in progetto: tre riunioni di coordinamento convocate per programmare e coordinare gli interventi da parte degli enti gestori dei sottoservizi, numerosi incontri con i funzionari del Ministero, sia presso la nostra sede che presso il Provveditorato, per chiedere e sollecitare la risoluzione di tutte le criticità e controversie con l’impresa, un rapporto costante con i cittadini e in particolare con il Comitato frana di Panicaglia, soggetto fondamentale per il percorso fatto. È comprensibile per le famiglie il disagio dopo 4 anni dall’evento, ma credo l’impegno di amministrazione e cittadini sia stato massimo, ed abbia dato qualche risultato.
Paradossale che a 8 mesi dalla campagna elettorale qualcuno scopra la frana per farsi qualche selfie o dare pesanti giudizi politici. 1 milione e mezzo di lavori, 60.000 euro per la progettazione, un impegno costante. Per fortuna i cittadini di Panicaglia sanno come stanno le cose e sta a loro giudicare il nostro lavoro.

Redazione OK!Mugello


Redazione OK!Mugello

Un commento

  1. Luca ha detto:

    “Notizie Positive” quelle di gennaio 2018? Nulla di più fresco? Ahi ahi signora Longari.
    Speriamo che i lavori ripartano almeno a ridosso delle elezioni, così sapremo chi invece avrà tutti i diritti di farsi campagna elettorale, giusto?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Commenta

ARTICOLI DELLA STESSA CATEGORIA