Gioco d’azzardo. Lunedì spettacolo-riflessione per i ragazzi di Chino Chini e Giotto Ulivi

Redazione OK!Mugello

Gioco d’azzardo. Lunedì spettacolo-riflessione per i ragazzi di Chino Chini e Giotto Ulivi

Gioco d’azzardo. Lunedì spettacolo-riflessione per i ragazzi di Chino Chini e Giotto Ulivi
15/03/2019

Dopo il convegno svoltosi lo scorso 9 marzo a Borgo San Lorenzo, proseguono le attività di sensibilizzazione e prevenzione del disturbo da gioco d’azzardo previste dal progetto “GAP: lavoro di rete e comunità”, curato dalla Società della Salute Mugello e dall’Azienda Usl Toscana Centro con il SerD e Promozione della Salute Zona Mugello con un finanziamento regionale.

E la prossima iniziativa è riservata agli studenti. Si tratta di uno spettacolo teatrale che fa pensare e riflettere, al quale assisteranno lunedì mattina le classi terze degli istituti superiori Giotto Ulivi e Chino Chini all’Auditorium di via Caiani a Borgo San Lorenzo. “Il circo delle illusioni” – questo il titolo dello spettacolo della compagnia PrevenzioneTeatro – affronta infatti il tema delicato del gioco d’azzardo patologico con un approccio comico, a tratti surreale, e provocatorio.

Il disturbo da Gioco d’Azzardo (DGA) rende incapaci di resistere all’impulso di giocare d’azzardo o fare scommesse in denaro, un disturbo del comportamento che rientra nell’area delle cosiddette dipendenze senza sostanze.

Il progetto “GAP: lavoro di rete e comunità” promosso sul territorio dalla Società della Salute Mugello e il Servizio Dipendenze Ausl Toscana Centro e che è inserito nel Piano Regionale di contrasto al gioco d’azzardo, punta sulla sensibilizzazione, la formazione, la conoscenza. Le azioni previste: iniziative pubbliche rivolte ai cittadini e agli alunni; iniziative rivolte alle comunità straniere; attività di formazione per operatori sanitari e sociali, scuola, medici di famiglia, associazionismo locale; oltre a un’apposita campagna e un evento.

Redazione OK!Mugello


Redazione OK!Mugello

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Commenta

ARTICOLI DELLA STESSA CATEGORIA