Borgo, l’asilo e il terminal bus. Una lettera (e uno striscione)

Redazione OK!Mugello

Borgo, l’asilo e il terminal bus. Una lettera (e uno striscione)

Borgo, l’asilo e il terminal bus. Una lettera (e uno striscione)
06/02/2019

Nonostante la protesta che era stata organizzata per l’altro giorno non sia andata in porto (clicca qui per l’articolo di OK!Mugello), una madre non si è data per vinto; e ci ha inviato questa lettera:

Giusto perchè la notte porta consiglio … a volte si e a volte no…
Giusto perchè le PALLE non si tirano fuori solo a Natale e con mio immenso rammarico mi sono accorta che fra il dire e il fare c’è sempre di mezzo il mare, però sempre meglio soli che male accompagnati.

Giusto perchè esiste l’articolo 17 della Costituzione Italiana (e meno male che c’è), ma evidentemente non tutti lo sanno e quindi leggetelo perchè è molto interessante e fa proprio al caso nostro.

Giusto perchè a far polemica virtuale son buoni tutti, ma io sono all’antica mi piace metterci la faccia e credo ancora che si possa e si debba protestare nelle “piazze reali” (i Francesi non a caso ci insegnano !!!).

Giusto perchè è sacrosanto dire di NO con educazione quando si è in disaccordo, niente di più, niente di meno. Giusto perchè il nuvo terminal dei bus lo vogliono realizzare proprio su Viale Pecori Giraldi in un’area a confine con il giardino della scuola materna Aldo Moro/Collodi, per cui questa protesta di dissenso verso la decisione della ns. l’Amm.ne Comunale andava fatta in loco, avrebbe avuto poco senso andare a protestare o attaccare striscioni da un’altra parte, o no?

Ma soprattutto perchè porto sempre avanti le MIE IDEE, per il rispetto che ho di me e dei miei due figli che questo striscione lo abbiamo pensato e realizzato, divertendoci pure un sacco a colorarlo insieme e finendo ben due scatole di pennarelli a punta grossa.

Quindi, tutto ciò premesso, oggi pomeriggio ho deciso comunque di attaccarlo proprio lì-in barba a divieti, dinieghi e telefonate a casa.

(Per la cronaca esiste un altro striscione in tessuto con scritto GIU’ LE MANI DALL’ASILO, ma sembra che la parola “asilo” sia coperta da copyright).

Giusto perchè le cose si fanno fino in fondo. E scusate se è poco.
N.B. e per essere pure precisina, fino in fondo, in basso a destra (per chi lo guarda) c’è scritto il mio nome e cognome, giusto per non creare equivoci; e giusto per non creare incomodo a chiunque volesse rimuoverlo e decidesse pure di denunciarmi, caso mai.

Tanto, detto fra noi, una denuncia al giorno d’oggi e la fa curriculum !!! Quindi vedete bene che una protesta più spontanea e personale di così non esiste.

E scusate se è poco pure questo!!!
(Qualora nel testo ci fossero errori di ortografia o lessico è perchè io non sono Professoressa).
Grazie – Cordialità
Viliani Caterina

Redazione OK!Mugello


Redazione OK!Mugello

6 commenti

  1. GILBERTO ha detto:

    PERFETTAMENTE D’ACCORDO CON LA SIGNORA. IL TERMINAL DEGLI AUTOBUS DAVANTI ALLA SCUOLA MATERNA, IN UN VIALE DI INTENSO TRAFFICO VEICOLARE E ALLE SPALLE DEL SANTUARIO SETTECENTESCO. DA FAR RIDERE I POLLI PER NON DIRE PEGGIO !

  2. Marcello ha detto:

    Ho saputo che in via Pananti a Borgo San Lorenzo in pieno centro storico nell’ex Bar La Magnolia ci va il Centro Radio Soccorso con le autoambulanze. Con tutto il rispetto dell’associazione di volontariato che ha tanti meriti, mi sembra una decisione comunale davvero ridicola!

  3. Maurizio ha detto:

    Non ci credo, non può essere. il CRS alla Magnolia. Ma si è perso la testa?

  4. CTT ha detto:

    Ci sono persone che con le palle ci nascono fino da piccole, ci sono poi quelli che le palle se le fanno venire crescendo, esistono quelli che non le posseggono per natura e pure quelli che le palle non le avranno mai neanche come optional addizionale a pagamento.
    Lei cara signora, mamma, cittadina , dimostra non solo di possederle ma merita rispetto e ascolto da parte di chi interpreta realmente la sua protesta.
    Un SUO problema è e sarà un NOSTRO problema. Merita tutto l’apppoggio di chi come lei ha capito davvero cosa comporterebbe un terminal bus in quella zona.
    Non molli di un millimetro, la gente tarda a svegliarsi ma poi la seguirà.
    Nutre tutta la stima delle centinaia di famiglie che si stanno adunando per risolvere queste questioni contro chi non ha minimamente capacità di ascolto ma con presuntuosità si sente al di sopra di tutti.
    Stia sicura che qualcosa si è smosso, tutto grazie a lei, da sola!
    grazie

  5. AA ha detto:

    Dalle riunioni fatte dalla giunta comunale in merito allo spostamento dei bus, mi sembrava di aver capito che in viale Pecori Giraldi NON facessero un “terminal bus” che rimarrebbe nel parcheggio davanti al cimitero comunale, ma un TRANSIT POINT cioè solo una fermata per far salire o scendere i passeggeri,come c’è del resto viene fatto ora. Il problema secondo me è che i bus dovrebbero transitare solo ai margini del paese e se dobbiamo fare un passo in più per prenderli , pazienza.D’altra parte per prendere il treno dobbiamo arrivare alla stazione che è in vetta ad una salita, per andare alle poste che prima erano in centro del paese dobbiamo andare oltre le Cale e via dicendo… Camminate gente che fa bene!!!

  6. Libero ha detto:

    Sig. CTT sono d’accordo con Lei e per questo copio ed incollo come una catena
    “Ci sono persone che con le palle ci nascono fino da piccole, ci sono poi quelli che le palle se le fanno venire crescendo, esistono quelli che non le posseggono per natura e pure quelli che le palle non le avranno mai neanche come optional addizionale a pagamento.
    Lei cara signora, mamma, cittadina , dimostra non solo di possederle ma merita rispetto e ascolto da parte di chi interpreta realmente la sua protesta.
    Un SUO problema è e sarà un NOSTRO problema. Merita tutto l’apppoggio di chi come lei ha capito davvero cosa comporterebbe un terminal bus in quella zona.
    Non molli di un millimetro, la gente tarda a svegliarsi ma poi la seguirà.
    Nutre tutta la stima delle centinaia di famiglie che si stanno adunando per risolvere queste questioni contro chi non ha minimamente capacità di ascolto ma con presuntuosità si sente al di sopra di tutti.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Commenta

ARTICOLI DELLA STESSA CATEGORIA