OK!Mugello

Strage Georgofili, commemorate le vittime dell'attentato

Questa notte il tradizionale corteo verso il luogo dell'attentato. Stamani messa a La Romola, nel pomeriggio convegno a Palazzo Vecchio.

  • 32
Il ricordo di quei tragico 23 maggio Il ricordo di quei tragico 23 maggio © Facebook
Font +:
Stampa Commenta

Commemorate, alle 1 e 04, ora della strage, le vittime dell'attentato di via dei Georgofili: 31 anni fa, il 27 maggio 1993 un Fiat Fiorino imbottito di esplosivo ad alto potenziale fece 5 vittime.
Morirono le piccole Nadia e Caterina, la prima 9 anni, la seconda un mese e mezzo, insieme ai loro genitori Angela Fiume e Fabrizio Nencioni e lo studente Dario Capolicchio, 22 anni.

Un corteo silenzioso si è mosso da Palazzo Vecchio per raggiungere via dei Georgofili dove è stata poi deposta una corona. Tra i presenti il governatore della Toscana, l'assessora alla cultura della memoria e della legalità, l'assessora al welfare, l'assessore all'ambiente, il presidente del consiglio comunale, la prefetta, il presidente dell'Associazione tra i familiari delle vittime della strage, il procuratore generale presso la corte d'appello di Firenze. 

Stamani a La Romola, nel Comune San Casciano Val di Pesa, messa in suffragio delle vittime nella chiesa di San Maria alla Romola e a seguire omaggio alle tombe della famiglia Nencioni. Sarà presente l'assessora alla cultura della memoria e della legalità. Al cimitero di Sarzanello a Sarzana ci sarà l'omaggio a Dario Capolicchio. 

Nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio, a partire dalle 18, si svolgerà il convegno 'Memoria e ricerca della verità oltre il colpo di spugna'. Sarà inoltre presentato il libro 'Il colpo di spugna', con gli autori Nino di Matteo, pm alla Dna di Roma e Saverio Lodato giornalista e scrittore. Nel corso della serata verranno proiettati video in ricordo e quale tributo a Giovanna Maggiani Chelli e al giornalista Andrea Purgatori. 
Dalle ore 18,30 in piazza dell'Isolotto partirà una camminata per ricordare le vittime della strage. 

Lascia un commento
stai rispondendo a