OK!Mugello

Riapertura del parco "ex camping". Problemi sociali ancora irrisolti?

Della lunga vicenda dell'abbandono ne sono testimonianza le sollecitudini dei residenti di via della Fornace e dintorni e le molte...

  • 73
L'umanità ignorata e cacciata dall'ex camping L'umanità ignorata e cacciata dall'ex camping © OkNews24
Font +:
Stampa Commenta

Nei giorni scorsi ile cronache si sono riempiti di immagini e articoli sul nuovo parco riconquistato dalla città dopo l'abbandono dell'ex camping.

Molti forse, durante i festeggiamenti, coincidenti con il periodo del ballottaggio, ricorderanno l'annosa vicenda dell'ex camping, abbandonato solo quando la proprietà ha saputo che non poteva "allargarsi" strappando terra al giardino degli Iris. La proprietà, che successivamente ha ottenuto nuovi spazi lungo l'Arno a Rovezzano, ha lasciato nel parco una montagna di rifiuti, uno scempio ambientale rimosso solo grazie all'opera di un gruppo di volontari attivati quando assessore all'ambiente era Cecilia Del Re.

Della lunga vicenda dell'abbandono sono testimonianza le sollecitazioni dei residenti di via della Fornace e dintorni, nonché le numerose interrogazioni presentate. L'area era invasa da numerosi "residenti" ed era diventata una capitale dello spaccio, dove spacciatori e consumatori si incontravano e consumavano droga. Gli spacciatori, che nel tempo sono divenuti presenze costanti, sono stati segnalati molte volte all'amministrazione anche per la pericolosità degli alloggi di fortuna ricavati nei locali dell'ex ristorante, utilizzato anche come magazzino della droga.

Numerosi i nostri articoli, anche video, in cui viene documentata la cronistoria dell'abbandono e viene spiegato che l'annuncio che il comune rientrava in possesso del bene fu dato in consiglio comunale da Cecilia Del Re nel novembre del 2019. Ci è voluta un'intera legislatura per arrivare a questa soluzione, anche se, a onor del vero, una liberazione parziale con muratura dei locali poi riaperti risale ad aprile 2021. Le spese previste e annunciate sempre dalla giunta per la riqualificazione, inizialmente stimate a 100 mila euro, sono salite a 500 mila euro.

agosto 2020 - Firenze: Piazzale Michelangelo. Lo scempio nell'ex campeggio (okfirenze.com)

gennaio 2021 - Firenze: Piazzale Michelangelo. Lo scempio nell'ex campeggio (okfirenze.com)

aprile 2021 - Firenze: Dopo le indiscrezioni la conferma. "Liberata l'area ex camping Michelangelo" (okfirenze.com)

gennaio 2024 - Firenze: Ex campeggio Michelangelo e la novella dello stento. Lavori interrotti (okfirenze.com)

Oggi, al di là del taglio dei nastri e dei sorrisi elettorali di circostanza, il parco presenta un evidente stato di abbandono. Un disagio ignorato che si ripercuote sulla città e che aumenta con l'affluenza alla discoteca che utilizza l'area di fianco all'ingresso del giardino degli Iris come "bagno pubblico" improvvisato. I bagni pubblici chiudono alle 21, lasciando abbandonati per strada gli "ex residenti" del parco.

Lascia un commento
stai rispondendo a