OK!Mugello

Multiutility Toscana: Mazzetti (FI), il no del PD alla quotazione in borsa è miope e ideologico

Rischia di essere un buco nell’acqua

  • 259
On. Erika Mazzetti On. Erika Mazzetti © EM
Font +:
Stampa Commenta

In un contesto politico contrassegnato dalla discussione sulla possibile quotazione in borsa della multiutility, il Partito Democratico (PD) ha recentemente espresso un netto rifiuto nei confronti di questa prospettiva.

Questa decisione ha suscitato reazioni da parte di altri attori politici, tra cui Erica Mazzetti, parlamentare di Forza Italia e membro della VIII Commissione Ambiente. A seguire le dichiarazioni della parlamentare:

“Con il no ideologico alla quotazione in borsa della multiutility, in origine prevista, il PD si è dimostrato completamente miope. Altro che nuovo corso, l’odio per i privati è più forte che prima”.

“Sono molti mesi – prosegue Mazzetti – che si parla di multiutility ma le basi di quello che è, a tutti gli effetti, ancora un annuncio sono fragilissime”. “Prima di tutto, nel territorio coinvolto – spiega – mancano gli impianti: quelli per il trattamento dei rifiuti, termovalorizzatori e non solo, quelli per l’energia e non solo. L’ingresso dei privati permetterebbe di sanare questa lacuna strutturale”. “Il passaggio alla multiutility è corretto ma gestito in questo modo, ribadisco miope e ideologico, rischia di essere un buco nell’acqua, purtroppo con prevedibile conseguenze negative sui costi e sui servizi, per cittadini e imprese. Non solo, visto che i comuni di Firenze, Prato ed Empoli andranno al voto tra non molto, è opportuno non fare scelte sbagliate che vincoleranno le future amministrazioni. Bisogna invece coinvolgere i corpi produttivi e gli imprenditori perché acqua, rifiuti ed energia sono scelte strategiche da cui passa il progresso dei territori”, conclude Mazzetti.

Lascia un commento
stai rispondendo a