Pubblicità

Adottato il Piano Strutturale Intercomunale. IL sindaco Izzo: “Si dota il nostro comune ed il nostro territorio di uno strumento di programmazione del futuro.” Recita una nota: Un primo passo verso l’utilizzo di uno strumento importante per il futuro di Vicchio oltre che dell’intero comprensorio. Il Consiglio Comunale vicchiese ha approvato, primo Comune mugellano a farlo, l’adozione del Piano Strutturale Intercomunale, che va a recepire ed integrare quello comunale e che, pur non avendo una scadenza vera e propria, una volta definitivamente adottato, segnerà il futuro urbanistico del territorio per i prossimi venti anni. Un passo avanti notevole rispetto ai piani comunali, perché permette una versione d’insieme dei vari territori del Comune e linee guida comuni in particolare su argomenti come mobilità ed infrastrutture, con un’analisi di flussi di traffico e una visione più ampia. Inoltre garantirà, oltre alla ordinaria gestione dei singoli Comuni, una variabile del 30% complessiva a livello territoriale, che permetterà di intervenire, concordando la collocazione finale delle opere a livello comprensoriale, creando dunque nuove opportunità. L’adozione, una volta effettuata, nei prossimi giorni, anche dagli altri comuni del territorio, aprirà il tempo dedicato alle osservazioni e quindi, una volta recepite, indicativamente in autunno, si dovrebbe arrivare all’approvazione definitiva.
“Un passaggio importante, spiega il sindaco di Vicchio, Roberto Izzo, che va nella direzione di dotare il nostro comune ed il nostro territorio di uno strumento di programmazione del futuro. All’interno Piano Intercomunale è confluito anche il nostro, adottato due anni fa, e che approveremo ad aprile, assieme a quello operativo. Chi arriverà dopo di noi si ritrova, fino all’approvazione definitiva del Piano Intercomunale il nostro approvato e che rispetta tutte le modifiche di legge regionale. Siamo felici di essere i primi ad adottare uno strumento che non guarda all’interesse del singolo paese ma dell’intero comprensorio.”

Pubblicità
Condividi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.