Pubblicità

Venerdì 4 maggio si è svolta la seconda edizione del ‘Concerto Vanella’, dedicata al Dirigente Scolastico venuto a mancare due anni e mezzo fa dopo una lunga malattia.

La scelta di ricordarlo annualmente con un concerto è dovuta al fatto che, arrivato come nuovo Dirigente dell’Istituto Comprensivo di Vicchio, si è prodigato a organizzare e avviare, tra le altre cose, l’indirizzo musicale ottenendo, fino dal primo momento, un successo superiore alle aspettative.

Il gruppo dell’istituto comprensivo Italo Calvino

La scuola si è quindi popolata di numerosi professori di strumento che, in questi anni, hanno preparato numerosi alunni che hanno scelto di intraprendere questa nuova avventura ottenendone dei risultati rimarchevoli.

Caterina De Nicola (a sinistra)

Lo scorso anno, dopo la scomparsa di Giovanni B. Vanella, fu deciso di organizzare questo progetto annuale invitando, ogni volta, gli allievi di altre scuole ad indirizzo musicale.
Lo scorso anno la manifestazione ebbe molto successo e coinvolse, oltre agli alunni di Vicchio, il Liceo musicale Dante, l’Istituto Comprensivo Poliziano di Firenze e i rispettivi docenti di strumento.

Anche quest’anno, come seconda edizione, è stata realizzata un’intera giornata musicale.
Nel pomeriggio hanno suonato gli allievi dell’indirizzo musicale di Vicchio che si sono alternati, in questa occasione, con gli allievi dell’Istituto Comprensivo ad indirizzo musicale Italo Calvino di Firenze accompagnati dalle loro rispettivi docenti di strumento.
In questa seconda edizione, dopo cena, hanno suonato anche i docenti di strumento Paola Saponara, Chiara Merendi, Sandro Bertieri, Lorenzo Vicari, il Gruppo strumentale “Opéra” diretto da Renzo Roselli e anche Francesco Solenni, come ex allievo dell’Istituto Comprensivo di Vicchio.

I gruppo dell’Istituto Comprensivo Italo Calvino

Il numeroso pubblico, presente nel Teatro Comunale “Giotto”, è rimasto decisamente coinvolto e ha applaudito calorosamente l’esecuzione dei vari brani proposti.
La manifestazione è stata poi conclusa da una emozionata Caterina De Nicola che ha ricordato il marito, raccontando quanto tenesse a questo progetto culturale, intuendone le grandi potenzialità che potevano essere trasmesse agli allievi di questo Istituto Comprensivo.
Francesco La Porta

 

Pubblicità
Condividi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.