Il Partito Marxista Leninista Italiano, che conta aderenti anche in Mugello, ci invia la seguente nota sull’iniziativa organizzata a Rufina per Sabato 4 Novembre alle ore 16:15

Tante le iniziative promosse dal PMLI per celebrare in maniera militante il Centenario della Rivoluzione d’Ottobre. Il Comitato centrale del Partito con alla testa il Segretario generale Giovanni Scuderi ha adottato un lunghissimo documento dal titolo “Viva la Grande Rivoluzione Socialista d’Ottobre”, che è definita “un evento storico che ha dimostrato che il proletariato è capace di conquistare il potere politico ed edificare il socialismo”.

In esso si afferma che “viviamo ancora nell’epoca dell’imperialismo e della rivoluzione proletaria. Bisogna quindi agire di conseguenza. La quarta rivoluzione industriale in atto non cambia quest’epoca. Anzi la conferma e crea migliori condizioni oggettive per la rivoluzione proletaria. Per questo il PMLI marcia sulla via dell’Ottobre verso l’Italia unita, rossa e socialista, e invita il proletariato, le masse popolari e tutti i sinceri comunisti a unirsi per fare come Lenin, Stalin e i marxisti-leninisti russi nell’ottobre del 1917”.

Un rappresentante del Comitato centrale è andato in Russia per rendere omaggio a Lenin nei luoghi dove è nato e morto: Ulyanovsk, Gorki Leninskie e Mosca.
La Commissione per le relazioni internazionali del CC ha inviato, su invito, un messaggio alla Conferenza internazionale di Amsterdam in cui si afferma che “La Rivoluzione d’Ottobre rappresenta lo spartiacque tra agli autentici marxisti-leninisti e i revisionisti”.

Il PMLI inoltre ha promosso dei dibattiti, da solo o con altri partiti, a Milano, Biella, Varese, Rufina e Ischia. Dei banchini celebrativi si sono già tenuti a Catania e Belpasso, altri si terranno nelle città dove è presente il Partito. “Il Bolscevico”, organo del PMLI, ha pubblicato un numero speciale dedicato alla Rivoluzione d’Ottobre, che riporta, tra l’altro, tre articoli critici nei confronti della “Repubblica”, del “Sole 24 Ore” e del “manifesto” trotzkista, accusati di aver falsificato la storia della Rivoluzione d’Ottobre.

“Il Bolscevico” sta anche pubblicando a puntate la storia del PC (bolscevico) dell’Urss redatta nel 1938 da una Commissione incaricata dal CC del Partito diretta da Stalin. Il PMLI infine ha stampato e farà affiggere un manifesto celebrativo a colori con grandi foto di Lenin e Stalin e dell’assalto del Palazzo d’Inverno, mentre i suoi militanti sono già all’opera per diffondere un volantino che invita a leggere ed esprimere un giudizio sul suddetto documento del CC del PMLI, che sarà pubblicato su “Il Bolscevico”. Tutti possono farlo, fuorché i fascisti.

Condividi

Commenta l'articolo, scrivi qui!