Foto 1. Il piccolo Eremo di Santa Maria

La chiesa di Santa Maria all’ Eremo ( anno 1028 le prime notizie storiche), posta in un lembo di terra fra i più belli ed ameni del Mugello, nel territorio dell’Acqua Cheta in Comune di San Godenzo ( prima della sommità del passo del Muraglione si gira a sinistra), era una delle tante chiesette, una volta abbandonate e chiuse al culto per il completo spopolamento della famiglie che vi abitavano, ormai cadente e fatiscente, ma circa dieci anni orsono grazie a don Bruno Brezzi parroco di Castagno d’Andrea unitamente ad alcuni vecchi abitanti decisero di ripristinare il tutto.

E’ così è stato; un piccolo gioiello artistico, storico, culturale, nel mezzo ad una natura ancora incontaminata. Una volta recuperato addirittura con il collocamento delle due vecchie campane con l’eco che si tuffa nei contrafforti montagnosi, (anche il piccolo cimitero è stato restaurato. Bravi!!), gli abitanti decisero che durante l’estate, con la collaborazione della parrocchia di San Godenzo, venissero ricelebrate le funzioni religiose; ed infatti, oltre alla Messa, ecco che dopo 40 anni è stato battezzato un bambino e una coppia di giovani hanno voluto sposarsi in quel luogo, dove nei pratoni pascolano beatamente mucche, cavalli, capre e pecore, di proprietà di una famigliola che abita accanto al’Eremo e che hanno impiantato una piccola azienda zootecnica.

Dette queste poche righe, ecco che il gruppetto di vecchi abitanti e cari amici ci inviamo il programma delle funzioni religiose, così coloro che vogliono conoscere questo incantevole luogo si possono segnare le date sul taccuino.

Domenica 18 giugno 2017, ore 16 Santo Rosario e Santa Messa, celebrazione di un Battesimo, benedizione del cimitero.

Domenica 16 luglio 2017, ore 16 santo rosario, ore 16,30 Santa Messa. A seguito festa nei prati dell’Eremo. Su prenotazione sarà disponibile navetta.

Per informazioni si prega contattare il signor Domenico Rabiti ( 055 – 8379024). domenica 20 agosto 2017, dalle ore 16 Santo Rosario e Santa Messa, benedizione dell’acqua e preghiere per i malati.

Chi vuol conoscere un lembo di terra mugellana, fra i più belli ed ameni, questo è davvero il momento.

Foto 2. Cavalli e mucche al pascolo nei pratoni dell’ Eremo

Foto 3. Panoramica dall’alto di Santa Maria all’ Eremo

(Foto cronaca di Aldo Giovannini)

Condividi
Redattore . Nato a Borgo San Lorenzo nel 1940; giornalista fin dal 1954; autore di circa diecimila articoli di arte, storia, cultura, folclore, costume, sport, vita sociale, civile, religiosa, politica. Appassionato di storia del Mugello, ha dato alle stampe dodici volumi su Borgo San Lorenzo in particolare e sul Mugello in generale. Detiene in archivio 90 mila immagini, dal 1860, di tutto il territorio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here