Il Gruppo Lega Nord Valdisieve interviene con un comunicato sul tema dei lavori di adeguamento stradale sulla ss 67 Tosco Romagnola nel tratto Compiobbi – Anchetta previsti a partire dal 17 luglio al 2 settembre e sui lavori attualmente in svolgimento a Pontassieve nel tratto dalla rotonda al “colombaiotto”, evidenziando le problematiche e i ritardi sui tempi di lavoro. Ecco la nota del Responsabile Stefano Carmignani :

“Da un anno ormai gli abitanti dei comuni interessati ai lavori vivono in una situazione di costante disagio; gli operai e i mezzi a loro disposizione sono pochi e i lavori procedono a rilento e in alcuni casi con molta superficialità la zona del “colombaiotto”, ad esempio, era già stata interessata ai lavori di rinnovo della asfaltatura e ora è stato aperto nuovamente un cantiere in cui non solo il personale è insufficiente ma, cosa ancora più grave, gli operai finiscono di lavorare già a metà pomeriggio, mettendosi a fare i “vigili” del traffico. Mi chiedo come sia possibile rispettare i tempi previsti per il termine dei lavori con due o tre operai al massimo impegnati su ogni cantiere. Inoltre trattandosi di cantieri aperti anche in zone lontane dai centri abitati perché non prevedere per questi l’apertura dei i cantieri anche di notte? Ciò comporterebbe sicuramente un aumento dei costi ma diminuirebbero sia la durata dei lavori che i disagi degli abitanti”. “ Anche sul tema della sicurezza stradale non mancano criticità. Continua infatti Carmignani: “Desidero inoltre segnalare alcune gravi lacune a livello di sicurezza proprio a Pontassieve in cui la zona interessata dai lavori in corso mostra diversi tratti di strada dove mancano i muretti e, ove presenti, questi versano in condizioni disastrose”.

“Per quanto riguarda i lavori che interesseranno Compiobbi e zone limitrofe – conclude Carmignani – essi dureranno un mese e mezzo e la chiusura totale della strada, che convoglierà tutto il traffico da e verso Firenze, creerà un disagio non solo agli abitanti della frazione fiesolana, ma anche a quelli delle frazioni di Vallina e Rosano , i quali si troveranno le strade congestionate ad ogni ora del giorno e della notte.

Viste le premesse e le poco incoraggianti condizioni in cui procedono i lavori sulla ss. 67 chiediamo con fermezza all’ANAS e alla Città metropolitana una maggiore sollecitudine nel portare a termine i lavori nei tempi e modalità più brevi ed ottimali possibile auspicando inoltre un maggior coinvolgimento e coordinazione con le amministrazioni comunali delle frazioni interessate, magari prevedendo la possibilità di un maggiore impiego di personale e una estensione alle ore notturne dei lavori in cantiere” ove possibile.

Condividi
Redattore Supporto e assistenza alla redazione, addetto al desk e promozione sui social.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here