Pubblicità

La notte scorsa i Carabinieri del Radiomobile della Compagnia di Pontassieve hanno denunciato per guida in stato di ebbrezza un 35enne. Intorno alle 03.30, i militari in pattuglia hanno incrociato un veicolo Mercedes, proveniente da Firenze e diretto a Pontassieve che, lungo la Statale Tosco-Romagnola, sbandando vistosamente all’uscita di una curva, aveva invaso la corsia opposta, in quel momento impegnata dal solo mezzo dei Carabinieri, il cui autista riusciva, solo grazie ai propri riflessi ed alla propria abilità, ad evitare la collisione.

Invertita la marcia, dopo un breve inseguimento, i Carabinieri sono riusciti a bloccare l’auto impazzita, il cui conducente mostrava chiaramente i sintomi di una sbornia, poi confermata dall’accertamento con l’etilometro in dotazione, da cui risultava un tasso alcoolemico quasi 4 volte superiore al limite di legge.

Oltre alla denuncia, sono così scattati il ritiro di patente ed il sequestro ai fini di confisca dell’autoveicolo; peraltro l’uomo è recidivo, essendo stato già denunciato 5 anni prima, sempre dall’Arma di Pontassieve, per esser risultato ubriaco a seguito di un sinistro stradale in cui era stato coinvolto lungo la medesima arteria.

Pubblicità
Condividi

5 Commenti

  1. Se la volta precedente la patente gli era stata strappata e non solo ritirata… Certa gente non si merita una seconda possibilità. Sbagli…,ne paghi le conseguenze e vai a piedi… Ma purtroppo non sarà mai così…

  2. Un po’ di ore di “lavori” socialmente utili e in astinenza alcolica potrebbero servire a simile recidivo.
    Oltre alla partecipazione di sedute per alcolisti
    Qualche anno per la sicurezza soprattutto del prossimo
    Natalino

  3. La prima volta la patente la dovevano strappare,non ritirare… Vogliamo togliere tutti questi delinquenti dalle strade… Certa gente non merita una seconda possibilità!!!

  4. “…, il cui autista riusciva, solo grazie ai propri riflessi ed alla propria abilità, ad evitare la collisione.”
    Di solito, frasi come questa sono dettate proprio dall’interessato, per autocelebrazione.

Commenta l'articolo, scrivi qui!

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.