Pubblicità

Il Comitato ‘Didendi San Godenzo’, con una nota, plaude alle dichiarazioni dell’amministratore delegato di Poste Italiane (nei confronti dei piccoli comuni) e dall’altro incita l’amministrazione a partecipare ad un bandoi per la rigenerazione degli impianti sportivi che avvantaggia i piccoli comuni. Ecco la loro nota:

“Difendi San Godenzo prende atto, con soddisfazione, delle dichiarazioni fatte dall’Amministratore Delegato di Poste Italiane Del Fante, alla convention di Roma, nella quale ha chiarito che “Gli impegni che Poste si prende con Comuni sotto i 5 mila abitanti, dove nessun ufficio sarà chiuso (come preventivato dal precedente indirizzo aziendale) sono: il servizio di tesoreria in collaborazione con Cassa depositi e prestiti, l’installazione di nuovi sportelli Atm, la fornitura di servizi attraverso la rete di tabaccai e a domicilio tramite i portalettere in 254 comuni senza ufficio postale, investimenti per rafforzare la sicurezza, Wi-fi gratuito negli uffici dei piccoli comuni, il potenziamento degli uffici dei comuni turistici e l’abbattimento delle barriere architettoniche negli uffici di oltre mille centri”. Queste dichiarazioni fatte dal dirigente di vertice di Poste, alla presenza di 3.000 sindaci e del Presidente del Consiglio Conte, ci rincuorano visto che in questi due anni ci è stato più volte detto dai sindaci e da alcuni membri dell’Anci (durante i processi partecipativi alla fusione) che nessuno avrebbe più pensato ai piccoli comuni e che l’unica speranza era diventare comune unico.”
Cristian Petronici Portavoce Difendi san Godenzo

A quanto sopra aggiungiamo anche un altro dato: il 24 novembre scorso, in una nota redatta in collaborazione col comitato Vivi San Godenzo, abbiamo fatto presente all’amministrazione comunale la presenza di un bando per finanziamenti per la rigenerazione di impianti sportivi pubblicato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri. Sarebbe un’occasione importante per reperire ingenti fondi e lo dimostra il nostro confinante comune di Marradi, che ha presentato domanda nel precedente bando del 2017 ed ora sta iniziando i lavori di rifacimento del campo sportivo avendo ricevuto un contributo pari ad € 180.000,00 circa. Tra l’altro il nostro “piccolo” comune potrebbe aggiudicarsi un buon punteggio visto che il bando agevola gli enti territoriali con meno di 5.000 abitanti. Tutto questo per dire che, da un lato, a San Godenzo ci sono persone che non si arrendono e che vogliono fattivamente lavorare per far crescere il territorio, dall’altro lato per dire che il nostro Comune non è spacciato, ma basta cercare alternative concrete e non miraggi o sogni.

Pubblicità
Condividi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.