Gian Luca Scarpelli di Borgo San Lorenzo (classe 1964) sta partecipando alla gara più dura al mondi di endurance trail, il Tor Des Geants, il giro dei giganti di tutta la Valle d’Aosta.

Il percorso si snoda lungo le due Alte Vie della Valle d’Aosta con partenza ed arrivo a Courmayeur per un totale di circa 340km (200 miglia) e 24000 metri di dislivello positivo, seguendo per prima l’Alta Via n°2 verso la bassa Valle e ritornando per l’Alta Via n°1. Il passaggio ai piedi dei 4000 valdostani rende il percorso di una bellezza unica, attraversa 25 colli oltre i 2000 metri, 30 laghi ed è compreso tra un’altitudine di 300 metri ad una di 3300 metri. Un’avventura partita nel 2010 ed oggi alla sua ottava edizione si è ritagliata un posto importante nel panorama mondiale del Ultra Trail e delle corse di lunga distanza.

Il “Tor” oggi è diventata una realtà che coinvolge un’intera regione con atleti provenienti da tutto il mondo, riuscire ad essere sorteggiati per parteciparvi non è cosa semplice. 800 gli atleti sorteggiati nelle oltre 4000 richieste.
Anche il Mugello in questa ottava edizione è rappresentato dall’atleta Gian Luca Scarpelli della Mugello Outdoor, veterano delle lunghe distanze a portato aa termine con successo molte 100km in montagna come la recente Lavaredo Ultra Trail, il giro del Vesuvio, Orobie Ultra-Trail, Ultra-Trail® Via Degli Dei e tutte le edizioni della gara di casa l’Ultra Trail del Mugello.
La gara è partita da Courmayeur domenica mattina alle ore 10, attualmente Gian Luca procede con ritmo costante ed è intorno al 100 km ed ha affrontato gia 8000 metri di dislivello e si sta dirigendo verso la base vita di Cogne superando i due colli più alti della gara Col Entrelor a 3002 m di quota e Col Loson il più alto di tutto il Tor a 3299m, Gian Luca ha corso tutta la notte facendo sempre brevi soste quindi supponiamo che a Cogne farà una sosta più lunga, nelle basi vita oltre che trovare da mangiare viene trasportata una sacca personale dall’organizzazione dove Gian Luca ha messo i vestiti di ricambio e tutti il necessario per continuare la gara al meglio, sempre in queste basi vita è possibile fare anche una doccia calda e potersi riposare su delle brande. L’assistenza personale è vietata per tutta la gara ed è consentita ad una sola persona precedentemente comunicata all’organizzazione all’interno delle basi vita, è anche vietato correre insieme ai partecipanti pena la squalifica.
Tempo limite per concludere la gara 150 ore, poco più di 6 giorni. Nei prossimi giorni continueremo a darvi notizie si Gian Luca e la sua splendida avventura sportiva.
Per seguire in diretta l’andamento di Gian Luca potete seguire il seguente link:http://live.tordesgeants.it/#/runner/1623
Per informazioni sulla gara http://www.tordesgeants.it

Fonte: Mugello Outdoor

Condividi

Commenta l'articolo, scrivi qui!