Pubblicità

Continua la serie negativa del Luco, che perde giustamente contro il Calenzano giocando una partita fra le peggiori di questo campionato. Una squadra senza gioco, sempre anticipati dagli avversari, non un tiro in porta e questa volta anche la difesa ha lasciato a desiderare creando larghi spazi agli avversari in occasione dei due gol.

Il Luco di ieri (domenica 28 ottobre) è stato solo l’ombra di quella bella squadra di inizio campionato che aveva fatto sognare la sua tifoseria con un gioco divertente e frizzante.

Anche se alla squadra mugellana mancano per infortuni fra i migliori elementi come Monetti e Zeni non è giustificabile questa metamorfosi di rendimento.

Ancora la classifica è corta, per cui il Luco è ancora in tempo a portarsi in una zona tranquilla che certamente gli compete per quello che all’inizio della stagione ci ha fatto vedere.

La cronaca è molto sintetica per mancanza di episodi di rilievo,poche le azioni anche da parte del Calenzano che però è riuscito ad andare in gol nel primo tempo al 15’ con Cutini e al 40’ con Sarr che hanno saputo sfruttare degli errori della difesa mettendo due palloni nella porta dell’incolpevole estremo difensore del Luco, poi fino alla fine non un tiro in porta.

Nel secondo tempo entrano per il Luco: Cirillo Rosari Roselli Metaj

Pubblicità
Condividi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.