La Honda Civic di Max Mugelli
Pubblicità

La gara di un mese fa al Paul Ricard ha lasciato l’amaro in bocca a Max Mugelli: in Francia il pilota di Ronta ha dimostrato di andare forte, ma un tamponamento subito in gara 1 a poche curve dal via e il nubifragio in gara 2 non gli hanno permesso di dimostrare i progressi compiuti a bordo della Honda Civic.

Ora a Misano Max si augura da un lato che le condizioni meteo siano stabili (per evitare di percorrere tutta la “gara” dietro la safety car come è successo al Paul Ricard) e dall’altro di non subire contatti o tamponamenti che possono compromettere l’intero weekend. Ricordiamo infatti che il regolamento del campionato specifica che la griglia di partenza di gara 2 sia determinata dal risultato di arrivo di gara 1 con le prime otto posizioni invertite. Risulta quindi fondamentale rientrare nei primi otto in gara 1 per potere essere protagonista anche nella seconda manche.

L’appuntamento in pista è per venerdì con le prove libere alle 09.35 ed alle 14.00, mentre sabato sarà la volta delle prove ufficiali alle 12.35 e di gara 1 alle 18.10. Domenica il via a gara 2 alle 10.40. Entrambe le gare da 25 minuti + 1 giro, saranno in diretta in TV su Sportitalia e livestreaming sul sito acisport.it

Max Mugelli dichiara
“Misano è una pista che mi è congeniale e in cui ho sempre ottenuto risultati positivi. Tra la gara precedente e quella che disputeremo a breve non abbiamo potuto fare alcun test, per cui fare pronostici sulla nostra competitività rispetto ai concorrenti è molto difficile. Quello che posso dire è che al Paul Ricard, quando ho potuto correre, ho dimostrato sia nelle libere che in qualifica di avere compiuto notevoli passi avanti rispetto a Imola, dove invece non eravamo competitivi. Arrivo a Misano dopo avere celebrato la vittoria in una gara del campionato VdeV a bordo della Renault RS01 e sarebbe bellissimo riuscire a salire nuovamente sul gradino più alto del podio, ma la concorrenza è molto agguerrita e le Hyundai sembrano avere qualcosa in più rispetto agli avversari. Mi auguro che siamo due belle giornate di sole e che i tifosi possano godere di un weekend di grande automobilismo sportivo!”

Pubblicità
Condividi

Commenta l'articolo, scrivi qui!