Pubblicità

Non ha esitato a sferrare una testata l’uomo, già noto all’Arma locale, che ieri pomeriggio (giovedì 11 gennaio) è stato arrestato dai Carabinieri di Scarperia.

Erano le 13.30 quando B.F., 53enne, è andato al supermercato del paese nascondendo alcune lattine di birra. L’esercente, accortosi del tentativo di furto prima ancora di arrivare alle casse, al momento di pagare la merce ha rammentato al soggetto che stava dimenticando di pagare altre cose che aveva nascosto nelle tasche del giaccone, avvisandolo che avrebbe chiamato i Carabinieri.

L’uomo in un primo momento ha negato e poi, improvvisamente, è partito con una testata contro il commerciante, colpendolo al volto e procurandogli una vistosa contusione. Non contento, ha continuato con minacce di morte, calci e pugni fino all’arrivo dei Carabinieri chiamati dagli altri dipendenti del negozio. Per lui sono scattate le manette con la pesante accusa di rapina impropria. Dopo la direttissima è stato tradotto presso il carcere di Sollicciato

Pubblicità
Condividi