Pubblicità

Le consigliere Rossi e Barlazzi rivendicano il fatto di aver sollecitato la partecipazione al bando della Regione Toscana già nel dicembre 2015:

Fatti e circostanze che si ripetono. Era già successo. Dunque vogliamo chiarire come si sia giunti a questo riconoscimento. Poco più di anno fa avevamo presentato la nostra mozione che proponeva l’adesione al progetto “Centomila orti sociali in Toscana”. Precisamente verso la fine di Dicembre 2015. Dopo pochi giorni, infatti, sarebbe scaduto il termine di presentazione della domanda alla Regione Toscana. Da quel momento abbiamo ricevuto solo due brevi informazioni riguardanti l’argomento in questione. Sembrò che questa opportunità, seppure approvata in consiglio comunale, non avesse avuto grande seguito.

Invece, a distanza di sedici mesi, e dopo un silenzio assordante, troviamo la sorpresa. Così apprendiamo, del resto con viva soddisfazione, che l’amministrazione comunale di Scarperia e San Piero, come da quel nostro suggerimento, argomentato nella stessa mozione, si sia mossa per inserirsi in quel progetto. Molto bene, ci mancherebbe. Del resto la nostra proposta era proprio di creare degli orti sociali per le tante persone interessate anche a Scarperia, seguendo l’esempio di quanto già esistente a San Piero a Sieve.

Oggi, sapere che sono arrivati i soldi, questo finanziamento della Regione Toscana, a supporto di questo progetto, ci rende molto felici. Gli orti sociali oltre ad avere una valenza intrinseca nell’accezione del loro stesso termine, cioè di socialità, possono svolgere anche un ruolo di valenza didattica, di conoscenza, anche per il mondo scolastico. Adesso sarà necessario individuare un’area idonea allo realizzazione ed allo sviluppo di questo progetto, soprattutto coinvolgendo i cittadini e le associazioni del territorio.

Sì, ci siamo arrivati. E’ stata un’opportunità giusta da seguire e la speranza è che si dimostri proficua per la cittadinanza. Certo piccola cosa. Ma è un ulteriore tassello del nostro impegno, quello del Movimento 5 Stelle, rivolto verso la popolazione. E lo facciamo con l’orgoglio di averne promossa l’istruttoria, di essere stati il motore per il raggiungimento dello scopo. Nessuna rivendicazione artefatta, solo il voler spiegare le ragioni del fatto.

Scarperia e San Piero, 30 aprile 2017
Le consigliere del M5S, Viviana Rossi e Elisa Barlazzi

Pubblicità
Condividi

4 Commenti

  1. Come gruppo LiberaMente a Sinistra abbiamo presentato diverse mozioni insieme ai 5s, alcune redatte sopratutto da noi ed altre maggiormente da loro. questa era una di quelle (quella degli orti sociali era comunque una richiesta che avevamo già fatto per Scarperia nella scorsa legislatura, oltre ad essere anche presente nel nostro programma).
    Come gruppo LiberaMente a Sinistra abbiamo l’abitudine di citare tutti i gruppi consiliari che hanno presentato con noi mozioni, interrogazioni, interpellanze….evidentemente non per tutti è così…

Commenta l'articolo, scrivi qui!