Torna il caldo e con esso l’uso talvolta smodato dell’acqua potabile per far fronte alla calura estiva. Ma l’acqua non è infinita e dobbiamo usarla con parsimonia, considerando anche la riduzione delle risorse idriche disponibili dovute all’innalzamento delle temperature e alle scarse piogge di questo periodo.

Per far fronte, dunque, alle possibili problematiche di approvvigionamento e distribuzione idrica durante il periodo estivo, il Sindaco di Scarperia e San Piero ha emanato un’ordinanza (n°11 del 16/06/2017) riguardante le limitazioni relative all’uso dell’acqua potabile ai soli scopi alimentari e igenici.

Tale ordinanza, preceduta dalla nota di Publiacqua Spa di Firenze, è rivolta a tutti gli utenti di tipo domestico del servizio idrico integrato e resterà in vigore fino al 30/09/2017.

Nello specifico è fatto divieto di utilizzo dell’acqua dell’acquedotto pubblico per:
– lavaggio di cortili e piazzali;
– lavaggio domestico di veicoli a motore;
– innaffiamento di giardini, prati e orti;
– riempimento di vasche da giardino, piscine, fontane, ornamenti e simili (anche se dotate di impianto di riciclo dell’acqua).

Si raccomanda, inoltre, un utilizzo responsabile dell’acqua per evitare sprechi e consentire la razionale distribuzione a tutti gli utenti per gli usi essenziali.

La Polizia Municipale è incaricata di far rispettare le prescrizioni di questa ordinanza e di effettuare i relativi controlli applicando sanzioni amministrative da 25€ a 150 € per i trasgressori.

Condividi
Redattore Supporto e assistenza alla redazione, addetto al desk e promozione sui social.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here