Pubblicità

La carovana della Transpyr 2018, ieri martedì 12 giugno, ha salutato la città di La Seu D’Urgell con un bel sole mattutino che ha scaldato non solo il fisico ma anche la passione per la montagna da “pedalare”. A dare il via anche, in questo caso, il primo cittadino Albert Batalla, che ha salutato i 350 ciclisti impegnati nella tappa regina della gara.

Una tappa di 115 km con dislivello positivo di 3200 metri e 3050 negativo. Nonostante la grande quantità di saliscendi e una lunga distanza, si è proceduto seguendo piste forestali e piccole strade attraverso aree sconosciute della catena montuosa dei Pirenei. Dopo un trasferimento su strade asfaltate tranquille, è iniziata una lunga e aperta salita, premiata, tuttavia, da un’eccezionale vista a 360 gradi una volta raggiunta la cima, a 1800 metri di altezza.

Da qui i ciclisti hanno affrontato una lunga discesa dovendo fare molta attenzione per il terreno dissestato e con alcune crepe che attraversano la strada. La fatica non è però certo finita. Una volta oltrepassato il villaggio abbandonato di Sant Sebastià de Buseu (situato su una bellissima collina) una seconda strada porta al lago naturale di Montcortès, per incontrare poi Senterada, dove si trovava il terzo e ultimo punto di rifornimento.

Per completare il percorso è stato poi necessario superare una terza lunga salita, iniziata su strade asfaltate tranquille e proseguita poi su larghe piste forestali, per concludere poi con gli ultimi chilometri su strada asfaltata fino a El Pont de Suerte.
Nella giornata odierna lasciamo la Regione Autonoma della Catalogna per entrare in Aragona.

Il terzetto mugellano è sempre stato nei gruppi di testa, dimostrando grande capacità di adattamento ai vari ambienti, le lunghe salite non hanno affaticato le gambe ne tantomeno il fisico. Ricordiamo che Fabrizio Pampaloni e Marcio Ciolli corrono in coppia per la categoria “master”, mentre Francesco Pampaloni nella categoria individual.

Il team organizzativo e di assistenza per gli Extreme Bike Mugello sta svolgendo un lavoro di supporto adeguato, grazie anche ai tanti sponsor che hanno permesso non solo la possibilità di partecipare ad un evento internazionale come la Transpyr, ma anche di far conoscere il Mugello e la Toscana in particolare ai tanti professionisti della bicicletta che sono attualmente in gara con i nostri Extreme Bike Mugello.

A tal proposito prendiamo l’occasione per ricordare quanti hanno supportato l’impresa sportiva:

  • Avis Borgo San Lorenzo
  • CRS Mugello
  • Pelletteria Sorelle Generini – Vicchio
  • Ledal Bag – Dicomano
  • F.lli Brunelli Mugello Noleggi – Vicchio
  • Ristorante Caravanserraglio di Monte Morello
  • Vetreria Gori – Borgo San Lorenzo
  • ProBike Firenze
  • Pasticceria Cesarino – Borgo San Lorenzo
  • Farmacia Roselli – Borgo San Lorenzo

Per la serata “Bruschetta del Mugello” hanno contribuito il Consorzio del Pane del Mugello e Oleoteca Villa Campestri. Mentre sponsor tecnico è Bike Mood di San Piero a Sieve e media partner OK!Mugello

.A seguire il tragitto della Transpireneica effettuato dal furgone di appoggio con alla guida Saverio Zeni. nella mappa sono indicati tutti i punti di sosta e rifornimento che sono serviti per assistere gli extreme bike mugello.

Pubblicità
Condividi
Responsabile del quotidiano online OK!Mugello.it, attualmente Project Manager presso Sindimedia Srl. Esperto in comunicazione digitale e delle tematiche relative alla Green Economy, sviluppo sostenibile. Solution manager e consulente per aziende. Ideatore e creativo per progetti di comunicazione online.

2 Commenti

Commenta l'articolo, scrivi qui!

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.