Pubblicità

Il prossimo giugno le compagnie, le associazioni e i soggetti che si occupano di teatro in Mugello si unianno e metteranno in scena uno spettacolo condiviso: un ‘superevento’ che fonderà le professionalità e le passioni presenti sul nostro territorio.

E’ l’idea che ha ispirato il gruppo di attori non professionisti ‘Non Faremo Molto Rumore per Nulla’, che fa capo a Vicchio ed al suo teatro (intitolato, manco a dirlo, a Giotto).
Un’idea talmente azzeccata che in poco tempo ha raggruppato ben 23 soggetti (tra compagnie professioniste e gruppi amatoriali) che operano in Mugello.

Matteo Cecchini, giovane regista e una delle ‘anime’ del gruppo Non faremo Molto Rumore per Nulla (composto da giovani attori tra i 20 ed i 40 anni) spiega che i contatti tra i vari soggetti teatrali sono in corso, e coinvolgono le realtà più varie.

Intanto, nell’attesa del ‘super-evento’ mugellano, gli appassionati di teatro potranno assistere al nuovo progetto del gruppo vicchiese: ossia tre prove aperte di uno spettacolo sulla Grande Guerra (i giovedì 22 febbraio, 29 marzo e 19 aprile), con ingresso gratuito ma posti limitati (info sulla pagina Facebook del gruppo).
Nicola Di Renzone

Pubblicità
Condividi