Pubblicità

Dopo la tempesta di vento e di pioggia che si è abbattuta nei giorni scorsi in Mugello, oltre ai tanti danni provocati, anche il segnale del digitale terrestre della RAI  ne ha subito delle conseguenze. Molti cittadini ci hanno inviato delle segnalazioni in merito a queste intermittenze del segnale, e tra queste, pubblichiamo la lettera di Alfredo che rappresenta la sintesi e pone un accento di attenzione:

Buongiorno mi sono deciso a scrivervi per chiedere se potete occuparvi – qualora lo riteniate interessante – dei malfunzionamenti che “regolarmente” affliggono i canali RAI in caso di maltempo. In questi giorni molti mi confermano che è una tortura.

Con un vento come quello di lunedì è comprensibile possano essersi verificati dei danni ai ripetitori, ma – guarda caso – succede sempre e solo ai canali RAI, mentre i canali commerciali continuano a funzionare regolarmente.

Inoltre, sono passati tre giorni e non è stato fatto niente, e dire che paghiamo anche un canone. Si può ovviare guardandoli tramite SKY ma non credo sia presente nella maggioranza delle case.

Con cordialità,
Alfredo

Pubblicità
Condividi
Responsabile del quotidiano online OK!Mugello.it, attualmente Project Manager presso Sindimedia Srl. Esperto in comunicazione digitale e delle tematiche relative alla Green Economy, sviluppo sostenibile. Solution manager e consulente per aziende. Ideatore e creativo per progetti di comunicazione online.

2 Commenti

  1. Aggiungo solo che anche senza particolari condizioni metereologiche il digitale terrestre subisce frequenti interruzioni di uno due minuti ad intervalli regolari e in orari pressoché fissi (questo vicino alla stazione ferroviaria di Campomigliaio…).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.