Pubblicità

Due mugellani, l’editore Saverio Zeni e il giornalista, poeta e sceneggiatore Ezio Alessio Gensini (con l’inseparabile, artisticamente parlando, Leonardo Santoli, pittore e scenografo) da un po’ di tempo sono testimonial dell’associazione internazionale “ Cure2children ”, che in Italia ha la sua sede a Firenze. Alla pari di Tiziano Ferro, Leonardo Pieraccioni, Paolo Vallesi, Marco Amelia, Gabriele Cerilli, Alessandro Paci, Lorenzo Baglioni, Beppe Dati, Carlo Conti, Giorgio Panariello tanto per citarne qualcuno. Come lo era da qualche anno Davide Astori.

“Cure2children”: un supporto ai bambini con tumori e gravi malattie del sangue indipendentemente da etnia, religione o regione geografica. Per conoscere ola storia dell’associazione basta andare all’indirizzo: http://www.cure2children.it/cure2children-chi-siamo.asp, e tutte le curiosità vengono appagate. Comunque C2C nasce per volontà di un medico oncologo, Lawrence Faulkner, che con straordinaria passione e dedizione si è sempre occupato di tanti piccoli gravissimi pazienti maturando una valida e solida esperienza in Italia e all’estero. Tale esperienza nel delicato settore qual è l’onco-ematologia pediatrica lo ha spinto a promuovere un progetto che permetta di dare un contributo finalizzato a “portare” la cura ai bambini affetti da patologie ematoncologiche. Da qui la necessità di estendere ai Paesi in via di sviluppo i protocolli, i farmaci, l’esperienza e soprattutto il supporto di un comitato scientifico di rilievo internazionale, rappresentando così una eccellente garanzia su quanto C2C si propone di attuare. C2C ha origine anche dalla sofferenza di un gruppo di genitori che hanno vissuto e vivono ogni giorno il dolore per la perdita del proprio figlio; dolore che non si può quantificare e che nessun aggettivo può descrivere, ma con una sola certezza: la volontà di assicurare pari opportunità di guarigione a tutti i bambini affetti da queste terribili malattie. Più bambini accederanno alle cure più bambini potranno guarire, e più la scienza potrà affinare e perfezionare protocolli con terapie sempre più efficaci e potenzialmente risolutive delle tante gravi malattie che affliggono il mondo dei piccoli. Sono molte le associazioni che in Italia e nel mondo, con pregevole merito, operano nel delicato settore per sostenere i reparti oncologici riservati a questa particolare categoria di pazienti, C2C si inserisce laddove la “cura” troppo spesso non c’è o è poco conosciuta e la malattia può rappresentare per un bambino e per la sua famiglia una sentenza già scritta ed inappellabile. Molti sono i bambini che purtroppo si ammalano di cancro. Alcuni oggi guariscono, altri muoiono a causa dell’estrema incontrollabilità ed aggressività della malattia, altri per complicazioni dovute alla tossicità dei farmaci, altri ancora per le infezioni. Sono rischi da mettere in conto. Quello però che non si può accettare, e nessun genitore dovrebbe mai farlo, è che il proprio figlio muoia per un farmaco non somministrato o mal dosato, per un controllo o un esame non effettuato o per la mancanza della strumentazione necessaria ed adeguata.

Vi consiglio di collegarvi alla pagina internet dell’associazione Cure2children: http://www.cure2children.it/cure2children-chi-siamo.asp; per capire: il punto di partenza dell’associazione stessa, la mission, i principali risultati ottenuti in questi ultimi anni da Cure2children. Scoprirne i valori. Il modello. E per concludere il successo per Cure2Children significa: offrire le cure necessarie ai bambini affetti da patologie oncologiche, direttamente nel loro Paese, garantendo gli standard globali internazionali di cure per i bambini. Elevare e motivare professionalmente i medici e gli infermieri del centro medico locale, anche dopo che Cure2Children ha lasciato l’area, condividendone i risultati.

Il sito internet vi informa quasi in tempo reale sui progetti conclusi, in corso d’opera e quelli in via di attivazione. Oltre che come aiutare l’associazione a portare a termine i progetti stessi.

Due mugellani tra i testimonial: Ezio Alessio Gensini. Giornalista, “blogger”, poeta, regista, sceneggiatore. Come giornalista sono oramai migliaia di articoli pubblicati con varie testate negli anni, molte pubblicazioni di vario genere e molti cortometraggi editi (come soggettista, sceneggiatore e/o regista). Autore e conduttore di programmi televisivi e radiofonici. Ha frequentato il Laboratorio di Sceneggiatura di Tonino Guerra. Tra i fondatori e collaboratore attivo del Blog www.reset-italia.net dal 2007 al 2016 (nella sua storia ha raggiunto la 7a posizione assoluta dei blog italiani). Impegnato da sempre nel volontariato “in prima linea”, è stato Vice-Presidente dell’Avis Scarperia e San Piero a Sieve, lo è di Artisti per la Donazione Organi e dell’Associazione Culturale “I colori delle stelle”. Lavora al Cnr dove si occupa di comunicazione. La bibliografia di Ezio Alessio Gensini si estende prevalentemente nel settore della poesia. Ezio Alessio Gensini assistito ed avviato alla poesia “corretta” da Roberto Roversi, successivamente ha frequentato il Laboratorio di Poesia diretto da Franco Manescalchi a Firenze. Negli anni ha partecipato a “raccolte-collettive” con altri poeti. Fautore della “poesia-performativa” fin dagli anni ottanta con decine di spettacoli dal vivo assieme ad attori e musicisti emergenti, oltre che affermati professionisti.       Nell’aprile 2012 infatti due testi di Ezio Alessio Gensini (“Armonia”, con musiche di Alessandro Altarocca e Roberto Ferri interpretata da Barbara Enrichi  e “E’ soltanto questione di tempo”, con musica di Marco Ferri interpretata da Barbara Enrichi) sono stati inseriti nell’audio-libro/CD “Tutta colpa dell’Amore” in collaborazione con Artisti per la Donazione Organi, una produzione di Marinella  e Roberto Ferri. Il disco patrocinato dalla Fondazione FIRE, dalla Associazione Onlus ANTF e dalla Associazione Onlus Epac. Artisti per la Donazione Organi che hanno aderito al progetto tra gli altri: Debora Caprioglio, Lucio Dalla, Alda D’Eusanio, Barbara Enrichi, Erri De Luca, Leonardo Santoli, Carla Gravina, Piera Degli Esposti, Dacia Maraini, Franco Battiato, Luca Barbarossa, Mogol e Manlio Sgalambro.  Con Leonardo Santoli ha realizzato il “Calendario Solidale – I colori delle stelle” 2015, 2016 e 2017 con l’adesione di moltissimi personaggi dello spettacolo, cultura, sport e vita pubblica. Finalizzando progetti solidali importanti. Bibliografia recente: “SUCCO DI MELOGRANO” – Femminicidio: Punti di vista, visti da punti diversi. Un contributo a cambiare, per cambiare. A cura di Ezio Alessio Gensini e Leonardo Santoli. Isbn: 978-88-89365-75-5 – (Gennaio 2017, pagine 294). Edizioni dell’Assemblea – Presidenza del Consiglio Regionale della Toscana. “PUGNI CHIUSI” – Bullismo: punti di vista, non-storie, impressioni, significati. Soluzioni?. Un contributo a cambiare, per cambiare. A cura di Ezio Alessio Gensini & Leonardo Santoli. Isbn: 978-88-85617-11-7 – (Aprile 2018, pagine 182). Edizioni dell’Assemblea – Presidenza del Consiglio Regionale della Toscana.

Saverio Zeni, borghigiano doc, è un esperto in comunicazione digitale oltre che delle tematiche relative alla Green Economy, sviluppo sostenibile, agricoltura biologica. Solution manager e consulente per aziende. Ideatore e project manager progetti di comunicazione online e offline. Specializzato nella comunicazione applicata a internet in un contesto semplificato. Per aiutare le aziende a orientarsi alla Green Economy, e percorrere obiettivi di efficientamento. Da molti anni (Settembre 2009) Responsabile editoriale del quotidiano on-line OK!Mugello.it, un quotidiano online d’informazione locale dedicato al Mugello, Terra di Toscana (www.okmugello.it), lanciato il 19 Dicembre 2009 in versione beta e il 27 Febbraio 2010 in versione ufficiale. Dal 2012. Delegato regionale per la Regione Toscana dell’Associazione nazionale Stampa Online. Il primo ente italiano nato per rappresentare e tutelare gli interessi degli editori di testate giornalistiche online a carattere locale. Da Gennaio 2013 entrato a far parte del Direttivo Nazionale di ANSO. Project Manager di Sindimedia, una nuova Media Agency, specializzata nella comunicazione online. Utilizzare internet in un contesto semplificato orientato alla Green Economy. Sindimedia sviluppa progetti di comunicazione con certezza dei risultati. Socio di Proscenio Comunicazione già società editoriale di Greenplanet.net, poi ceduta a Organicx Srl. Proscenio Comunicazione svolge attività di comunicazione online, sviluppo di progetti d’informazione, attività editoriale, webagency. Project manager di Ecoarea Better Living, un nuovo progetto che mira a diffondere la cultura eco-sostenibile. Ecoarea Sustainability Program (E.S.P.) è il percorso dedicato ad imprese ed enti pubblici verso la sostenibilità ambientale. Ecoarea Sustainability Program offre un’opportunità concreta per contribuire a raggiungere gli obiettivi di efficienza energetica e sostenibilità ambientale in coerenza con gli sforzi contro l’effetto serra e il cambiamento climatico. Ecoarea Sustainability Program certifica lo sviluppo economico virtuoso che è attento alle persone e al mondo che è intorno a loro. Consulente di Organicx Srl, nuova società editoriale che ha acquisito il portale Greenplanet.net nell’ottica di sviluppare una piattaforma informativa mediterranea per i settori dell’agroalimentare biologico ed ecosostenibile. Greenplanet.net è il primo magazine online fondato nell’ottobre del 1995 completamente specializzato sull’agricoltura biologica. E’ stato fondato da Saverio Zeni e Marco Gerbi. Oltre che, come sopra citato Ideatore e co-fondatore di Greenplanet.net (Direttore e coordinatore della redazione di Greenplanet.net, primo portale specializzato sulle tematiche ecosostenibili nato nel 1995. Da settembre 2008, a seguito della cessione della testata giornalistica di Greenplanet ad Organicx Srl, il ruolo di Saverio Zeni con Greenplanet è relativo a portavoce e public-relation).

 

Pubblicità
Condividi

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.