Pubblicità

Anche oggi (giovedì 12 ottobre) le vostre numerose segnalazioni ci permettono di realizzare il nostro ‘ormai classico’ articolo sui lettori reporter, dedicato stavolta all’abbandono dei rifiuti e ai trasporti.

Iniziamo dalle questi ultimi e in particolare dalle ferrovie, con un lettore che ci scrive:

Avete visto le condizioni delle scalette e della piattaforma dei binari 2-3 alla stazione di Borgo? I piccioni dormono sotto la pensilina e poi..fanno i loro comodi!!! A San Piero a Sieve, invece, hanno messo le “retine” sotto la pensilina.

Un’altra lettrice, invece, solleva il tema degli orari autobus, che alle pensiline sarebbero scarsamente comprensibili:

Buonasera, vorrei fare una segnalazione che riguarda i trasporti pubblici: alla fermata Autolinee Mugello della stazione di San Piero a Sieve, quindi una delle porte di ingresso del Mugello, l ‘ orario affisso e valido dal 15 settembre 2017 è incompleto. Mi spiego meglio : accanto a molte corse c’è un richiamo segnalato da una lettera ma manca la pagina che riporta il significato delle lettere probabilmente perché non c è abbastanza spazio sulla palina. Lascio trarre a voi la conclusione.

Infine l’abbandono di rifiuti, con Serena che ci segnala l’abbandono di materiale contenente (con tutta probabilità) amianto:

Rifiuti ‘tossici’ abbandonati tra dicomano e Vicchio (comune di Vicchio). un vero degrado ambientale

 

Pubblicità
Condividi

Direttore responsabile della testata giornalistica OK!Mugello.

2 Commenti

  1. Per quanto riguarda gli autobus, anche a Borgo, capolinea in centro, gli orari non sono aggiornati.
    Per esempio la corriera per Firenzuola di domenica mattina ore 10.30 non esiste più, ma sull’orario è riportata… di conseguenza la gente aspetta per un autobus fantasma…

  2. La situazione piccioni in stazione è veramente tragica… spesso ci si ritrova con tanti regalini non richiesti. Ogni tanto puliscono per terra, ma non è quella la soluzione.
    Per non parlare anche di tutti quelli che attraversano i binari… passeggeri e personale della stazione (bell’esempio per gli studenti…)

Commenta l'articolo, scrivi qui!