Pubblicità

danni-maltempo-scarperia

Danni ingenti in Mugello, l’area di Scarperia quella più colpita. Centinaia di alberi caduti anche nel Parco di Villa Demidoff a Pratolino. Domani le scuole chiuse a Vaglia. Centro di prima accoglienza allestito a Borgo San Lorenzo.

Difficile fare una conta precisa dei danni, anche per le linee elettriche andate in tilt.

Vigili del fuoco sono intervenuti ininterrottamente sulle segnalazioni e così pure le squadre Enel per ripristinare la fornitura di energia elettrica, anche se non si è in grado di indicare tempi precisi per il ripristino completo delle linee. A Luco e Ronta, nel comune di Borgo San Lorenzo, l’energia elettrica è già stata riattivata e gli operai comunali hanno eseguito, partendo dalle situazioni più gravi, diversi interventi per liberare le strade interrotte dalle cadute di alberi. Poco fa il sindaco Omoboni ha disposto di allestire con l’Unione dei Comuni un centro di prima accoglienza nella palestra della scuola elementare di via Leonardo da Vinci a partire dalle 20 in poi per offrire riparo alle famiglie del Mugello ancora prive di energia elettrica. Senza luce ancora le frazioni di Santa Maria e Piazzano nel comune di Vicchio.

Ma l’area più colpita è decisamente quella comunale di Scarperia e San Piero con numerosi alberi caduti e danni al campo sportivo dove è stata diventa la copertura della tribuna. Danni ingentissimi alle tribune dell’Autodromo del Mugello, danni alla caserma dei carabinieri, immobili, strutture comunali e Centro commerciale, alla pineta, all’impianto del golf, varie abitazioni e ville storiche private, al parco della Rimembranza e alla scarpata del Palazzo dei Vicari dove il vento ha abbattuto tutti gli alberi. E ancora senza luce rimangono alcune frazioni. Per rimuovere le piante e ripristinare le viabilità il Comune con i propri addetti non si è fermato un attimo e anche aziende e singoli cittadini hanno dato il loro apporto e disponibilità con una grande dimostrazione di solidarietà, come tiene a precisare il sindaco Ignesti, verso il paese e la comunità. Ma permangono tuttora criticità, con il viale Matteotti e la circonvallazione sud che restano interdetti alla circolazione. Domani le scuole saranno aperte.

“Stanotte il vento ha cambiato il volto del nostro paese – afferma il sindaco di Scarperia e San Piero nonché presidente dell’Unione montana dei Comuni del Mugello, Federico Ignesti -. Nell’area urbana è sparito il 20/30% delle piante, è una situazione gravissima. Stiamo intervenendo da ore per togliere gli alberi caduti dalle viabilità e stiamo ancora lavorando sul viale Matteotti. Non vediamo però – conclude il sindaco Ignesti – ancora la fine”.

La situazione è stata continuamente monitorata dal Centro operativo della Protezione civile dell’Unione dei Comuni del Mugello e per tutto il giorno sono intervenuti sulle varie criticità segnalate Vigili del Fuoco, addetti dei cantieri comunali, squadre di volontari di Protezione civile di Vab, Anpas e Misericordia, squadre Enel, oltre a Polizia municipale, carabinieri e Guardia di Finanza per sopralluoghi. Anche nei prossimi giorni proseguiranno interventi su aree e viabilità del territorio.

Pubblicità
Condividi
Responsabile del quotidiano online OK!Mugello.it, attualmente Project Manager presso Sindimedia Srl. Esperto in comunicazione digitale e delle tematiche relative alla Green Economy, sviluppo sostenibile. Solution manager e consulente per aziende. Ideatore e creativo per progetti di comunicazione online.

Comments are closed.