Pubblicità

Il giro del mondo in biblioteca e a scuola. Per i bambini un ‘carrello magico’
Al via in Mugello e Valdisieve progetto su incontro e crescita tra culture

Si chiama “Scritti e scrittori dal mondo” ed è il progetto incentrato sul tema dell’intercultura che promuove lo Sdimm, la rete delle biblioteche comunali di Mugello e Valdisieve, e che coinvolge anche le scuole dell’infanzia e primarie del territorio.
“Intercultura – spiega l’assessore alla Formazione dell’Unione dei Comuni del Mugello Giampiero Mongatti – intesa come insieme di attività pensate per favorire l’incontro e la conoscenza fra culture diverse, per un arricchimento di tutte le parti in gioco”.
“Scritti e scrittori dal mondo” si fa in tre, con: “Il carrello magico”, una piccola biblioteca “su quattro ruotine”, cioè un carrellino di legno colorato con tanti libri, provenienti da varie parti del mondo, da prendere in prestito (ogni plesso scolastico sarà dotato di questo carrello che sarà presentato da animatori e mediatori linguistici); “La biblioteca multiculturale”, con la creazione o il potenziamento in ogni biblioteca di una sezione con libri nelle principali lingue straniere presenti sul territorio e per l’apprendimento dell’italiano; e “Incontrincittà”, un ciclo di incontri e presentazioni di libri di autori di origine albanese, rumena e magrebina che si terranno fra ottobre e dicembre.
L’obiettivo è fare della biblioteca un “luogo privilegiato di cittadinanza interculturale”, oltre che “creare iniziative, reti e collaborazioni fra coloro che operano nell’ambito educativo e culturale”, spiega l’assessore Mongatti.
Alle diverse azioni del progetto collaborano le biblioteche, le scuole, i centri di documentazione, le librerie del territorio e le case editrici.

Di seguito le tre sezioni di “Scritti e scrittori dal mondo” nel dettaglio:

IL CARRELLO MAGICO: una piccola biblioteca di libri a carattere interculturale e in diverse lingue a quattro ruote che circolerà nei plessi degli Istituti Comprensivi. Ogni plesso di scuola dell’infanzia e primaria sarà dotata permanentemente di un carrello di libri (circa 20), che saranno dati in prestito ai bambini e alle loro famiglie. I libri saranno oggetto di animazioni alla lettura che metteranno al centro l’ascolto e la promozione del plurilinguismo.

LA BIBLIOTECA MULTICULTURALE: le biblioteche del sistema saranno dotate di libri per bambini, ragazzi e adulti nelle principali lingue presenti sul territorio perché la lingua madre possa essere appresa o continuare ad essere coltivata anche tramite la lettura degli autori più amati. Sarà dato spazio anche all’apprendimento dell’italiano come lingua seconda.

INCONTRINCITTA’: un Festival itinerante di letteratura che permetterà l’incontro presso le biblioteche della rete con autori di origine albanese, rumena e maghrebina e storie di diversi Paesi, rivolti a tutta la cittadinanza. Gli eventi sono in collaborazione con le librerie partner del Mugello e della Valdisieve e la Casa Editrice Besa.

Il primo incontro del ciclo “Incontrincittà” è con Anilda Ibrahimi alla biblioteca comunale di Dicomano, mercoledì 31 ottobre alle 17,30.

Pubblicità
Condividi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.