Pubblicità

Ecco quanto riceviamo e pubblichiamo da LeU Mugello:

Dopo Riace, Vicofaro.
Continuano le intimidazioni, questa volta da parte di organi dello Stato.
Sabato sera a Vicofaro, nel centro di accoglienza di don Massimo Biancalani, si sono presentati contemporaneamente ed improvvisamente, Polizia, Carabinieri, Finanza, Vigili Urbani.

Un dispiegamento di forze mai visto a Pistoia, nemmeno si trattasse di un clan mafioso. Dopo un controllo su tutti i presenti se ne sono andati senza nessuna contestazione.
LeU Mugello ritiene inspiegabile ed inaccettabile atteggiamenti intimidatori verso una comunità pacifica da parte di uno Stato che dovrebbe tutelare e non minacciare i più deboli.

Chiede a tutte le forze democratiche di mobilitarsi per difendere e far applicare la Costituzione ed i principi di solidarietà ed uguaglianza in essa contenuti.
LeU Mugello è contro e condanna ogni forma di RAZZISMO.

Pubblicità
Condividi

3 Commenti

  1. Ma finiamola con questo Razzismo ce lo troviamo nella colazione del mattino ci cammina accanto ogni giorno. Per favore finiamola con questa parolona che non esiste a livello nazionale. Polizia e forze dell’ordine fanno il loro lavoro. L’ordine è una priorità in una società dove esistono lobby e mafie e i controlli vanno fatti. Chi teme controlli e ordine ha qualcosa da nascondere. da voi come sono arrivati se ne sono andati perciò cosa avete da lamentarvi di atteggiamenti intimidatori, Per favore siamo coerenti

  2. LE AUTORITA’ FANNO IL LORO DOVERE A CONTROLLARE TUTTE LE CASE DOVE QUESTI CLANDESTINI RISIEDONO QUESTO VIENE EFFETTUATO PER EVITARE CHE QUESTI INDIVIDUI GIRINO PER LE NOSTRE STRADE PER DELINQUERE .IL PREFETTO HA FATTO BENE E DISPORRE LA USCITA LA MATTINA E L’ORA DI RIENTRO.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.