Pubblicità

L’istituto “Chino Chini” di Borgo San Lorenzo parteciperà anche quest’anno, dal 20 al 24 gennaio 2019, al Viaggio della Memoria con un gruppo di 11 studenti accompagnati dalla prof.ssa Maria Pia Suma. L’iniziativa, organizzata dalla Regione Toscana, rappresenta un’occasione di studio e di formazione molto importante per conoscere il tema della memoria e comprendere i valori della pace e della tolleranza, nonché per riflettere sui razzismi di ieri e di oggi.

Il treno partirà da Firenze in direzione Auschwitz – Birkenau. I ragazzi sono stati preparati a questa esperienza, di grande rilievo storico culturale e civile, mediante un impegnativo ciclo di incontri e un percorso serio ed approfondito che ha visto tra l’altro la lettura di libri – quali, ad esempio, Se questo è un uomo di Primo Levi e L’amico ritrovato di Fred Uhlman – e la visione di film sull’argomento. Questo itinerario preparatorio, coordinato e guidato dalla stessa prof.ssa Suma, ha visto anche il contribuito di altri insegnanti dell’Istituto borghigiano.

I ragazzi sono stati quindi selezionati mediante opportune prove scritte ed orali, nel corso delle quali le motivazioni alla partecipazione hanno rappresentato il principale criterio di valutazione.

Quindi complimenti, buon Viaggio della memoria e buon lavoro a Giulia Commentale (4AA), Francesca Landi e Luca Montemurro (4BA), Tommaso Agresti (5BCUC), Giuseppe De Deco (4ASB), Ademi Arben (5ACUC), Lorenzo Barletti, Angelica Russo e Lorena Mazzara (5ACG), Francesco Pieri (5ASB), Chiara Castello (5ATT) e naturalmente alla prof.ssa Suma referente del progetto.

Anche in questa occasione il viaggio è reso possibile dal finanziamento della Regione Toscana, la quale sostiene le spese per 8 alunni; a ciò si aggiunge il contributo prezioso di altri enti ed associazioni che permette di portare il numero dei ragazzi da 8 a 11. L’IIS “Chino Chini” e le famiglie degli studenti partecipanti ringraziano pertanto riconoscenti il Punto Famiglia Mugello, la Consulta dei Genitori dell’ Istituto, l’Auser di Scarperia e San Piero, il Banco Fiorentino BCC, che hanno dimostrato grande sensibilità nei confronti dell’ iniziativa e ne hanno apprezzato l’alto valore formativo.

Pubblicità
Condividi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.