Pubblicità

Il maltempo ha impedito nella notte il trasferimento in elicottero a Torino – Aggiornamento di giovedì 6, ore 9:40 – Spiega una nota Asl che la donna (la madre dei bambini) ha trascorso la notte nel presidio ospedaliero del Mugello in terapia intensiva. Le avverse condizioni metereologiche non hanno consentito ieri sera il trasferimento in elicottero al centro ustionati di Torino. La paziente stamattina sarà trasferita al centro ustionati di Pisa.

Aggiornamento delle 21:50 – Secondo quanto comunicano i Carabinieri sia la madre che i due figli si trovano al momento in prognosi riservata. La madre, come detto, in attesa di essere trasferita a Torino, con ustioni sul 90% del corpo. I due figli, invece, sono stati portati al centro ustionati del Meyer di Firenze. Secondo le prime ricostruzioni le cause (sulle quali stanno indagando i Carabinieri) sarebbero accidentali (si pensa forse ad un gioco) che avrebbe fatto divampare le fiamme agli arredi di casa (secondo Il Filo del Mugello in particolare ad un divano)

I vigili del fuoco di Borgo San Lorenzo, sono intervenuti nel comune di Firenzuola in Via Santissima Annunziata, per l’incendio di un appartamento situato in una palazzina composta da due piani fuori terra.

L’incendio si è sviluppato (per cause in corso di accertamento) al primo piano. All’arrivo del personale vigilfuoco, i sanitari del 118 aveva già soccorso e preso in carico 3 persone di nazionalità albanese che al momento dell’incendio si trovavano nell’appartamento, si tratta di una donna e due bambini trasportati in ospedale, che al momento dell’incendio si trovavano nell’appartamento.

Secondo quanto riporta il giornale online Il Filo del Mugello, la donna avrebbe riportato ustioni molto serie e sarebbe stata trasferita in ambulanza a Careggi (da dove sarà poi portata in elicottero al Centro Grandi Ustionati di Torino). Un bambino di cinque anni è stato portato al Pronto Soccorso di Borgo San Lorenzo e sarebbe ustionata anche una ragazzina di 11 anni.

I vigili del fuoco hanno poi effettuato la bonifica dei locali e la messa in sicurezza.

 

Pubblicità
Condividi

5 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.