Pubblicità

ccr (1)

Ispezionando il territorio firenzuolese, non è raro osservare luogo abbandonati; alcuni sono di vitale importanza, altri meno, ma pur sempre un pericolo. Il primo caso riguarda una casa cantoniera posta in località Rifredo sulla statale del Giogo. Le sue condizioni sono di estrema criticità, tanto che un cartello lo indica come “edificio pericolante”. L’A.N.A.S., che ne è proprietaria, ha cercato di porre dei divieti; ma varcarli non è cosa impossibile.

Il secondo caso preso in esame si trova proprio nel centro di Firenzuola. Qui un piccolo tratto di mura è crollato presso Porta Bolognese, vicino ad un parcheggio ed un giardino pubblico. E non ècerto complicato, in special modo per i bimbi, trovarvi un pericolo.

Il terzo caso porta alla Pieve romanica di San Giovanni Decollato a Ca maggiore (Coniale). Le condizioni in cui vera mostrano porte e finestre pericolose, ambienti vuoti e senza vetri alla finestre.

L’ultimo caso è un abitazioni a pochissimi passi dalla chiesa di Peglio dedicata a San Lorenzo; un edificio prossimo al luogo di culto religioso si presenta con porte pericolanti, senza finestre. Nonostante delle barriere, alcune parti sono accessibili e chiunque potrebbe entrarci e trovare pericolo. Anche questo luogo è denominato “edificio pericolante”
Articolo e foto di Massimiliano Galardi

Pubblicità
Condividi