Home Firenzuola

Firenzuola

Firenzuola-StemmaFirenzuola: un nome che significa piccola Firenze; e che fu suggerito dallo storico Giovanni Villani (XIV secolo). Lo stesso che ideò lo stemma raffigurante per metà l’arma del comune di Firenze (il giglio) e per l’altra metà del popolo (la croce rossa in campo bianco). Firenzuola è oggi uno dei Comuni più estesi della superstite Romagna toscana (e d’Italia). Il suo territorio comunale si estende nella zona montana della valle del Santerno, al di là del crinale appenninico, da qui i versi “il bel paese che il Santerno bagna”, ove “si parla tosco in terra di Romagna”.

 

Il paese un tempo sorgeva entro il cerchio di mura del castello (da non confondere con l’odierna Rocca); che presenta a sud e a nord due porte medioevali. La Porta Fiorentina, con antico campanone, e la Porta Bolognese; entrambe ampliate nel 1874. Il castello fu costruito nel 1332 dalla Repubblica di Firenze per porre un freno alla potenza della famiglia degli Ubaldini; con la funzione tipica delle ‘Terre Nuove’, come Scarperia.

La struttura del paese è rettangolare, con la via principale che l’attraversa da una porta all’altra, arricchita dai portici, e con due piazze laterali. Un primo tragico evento si ebbe nel 1342; quando gli Ubaldini incendiarono Firenzuola. Iniziata la ricostruzione, le capanne di legno dentro le mura furono di nuovo bruciate dagli Ubaldini nel 1351 e dalle truppe dei Visconti di Milano. Nel 1361 venne aperta la strada del Giogo che contribuì molto alla prosperità del paese; per il grande passaggio di viandanti e pellegrini venne anche costituito un ospizio dedicato a S. Jacopo.

Solo nel 1371 fu costruita la Rocca, in cui abitavano i Podestà. Ma la nascita del Comune di Firenzuola risale al 1373. Negli anni seguenti il paese fu centro delle lotte che portarono all’affermazione di Firenze sulla Romagna toscana. Nel XV secolo venne quasi completamente riedificata per interessamento di Lorenzo il Magnifico e per un certo periodo fu governata da Niccolò Machiavelli.

Nel 1900, i tragici eventi della seconda Guerra Mondiale videro Firenzuola protagonista. Tutta la zona, infatti, era attraversata dalla Linea Gotica: la linea difensiva fortificata predisposta dalle truppe tedesche per far fronte all’avanzata degli eserciti alleati. Il 17 settembre 1944 gli alleati sfondarono la Linea Gotica, con la conquista del Monte Altuzzo al Passo del Giogo. Firenzuola era già stata però completamente distrutta dai bombardamenti degli alleati pochi giorni prima. Nel territorio sono presenti due cimiteri: quello Militare Germanico (al passo della Futa), opera monumentale in pietra serena di Firenzuola e il “Santerno Valley War Cemetery”, nei pressi di Coniale, che accoglie circa 300 salme di alleati di varia provenienza.

Appena conclusa la guerra iniziò la ricostruzione. L’abitato era stato distrutto per il 98%, tanto che la Prefettura di Firenze lo dichiarò ”il paese più sinistrato della provincia a causa di eventi bellici”. Prevalse però il tessuto edilizio “moderno”, e anche la chiesa principale del paese, la Propositura di San Giovanni Battista, completamente distrutta nel bombardamento, fu ricostruita in stile moderno. Negli anni 1954-55 il paese fu infestato infine da una grave epidemia di colera.

Notevoli, oggi, le attività che possono essere condotte nel territorio di Firenzuola; insieme ai luoghi da visitare. Nelle frazioni si trovano sia la Badia di San Pietro a Moscheta, sia la Pieve di San Giovanni Decollato, a Cornacchiaia. Da segnalare anche i muei, come quello Storico Etnografico di Bruscoli o quello della Pietra Serena, nel capoluogo proprio sotto la Rocca.

Mappa della provincia di firenze
Altitudine: 422 metri slm
Superficie: 272,06 Km2
Abitanti: 4937 (aggiornato al 01/01/09)
Densità: 18 abitanti km2
Cap: 50033
Patrono: San Giovanni Battista
Festa: 24 giugno
firenzuola-mappa-provincia
Sito istituzionale

1 COMMENTO

  1. […] La prospettiva dell’accorpamento dei piccoli comuni del Mugello ad altri più grandi così da creare organismi centralizzati; interventi concreti per assicurare finalmente ai cittadini una linea ADSL funzionante; le potenzialità del territorio tra turismo, opportunità e sviluppo: di tutto questo abbiamo parlato con Claudio Scarpelli, attuale sindaco di Firenzuola. […]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.