“Abbiamo positivamente preso atto della firma tra Alia Spa e Ato Toscana Centro per l’ affidamento della concessione ventennale del servizio di igiene ambientale nei territori delle province di Firenze, Pistoia e Prato”. Inizia così la nota in merito della Cgil, eccone il seguito:

Nella consapevolezza dell’impegno che la realizzazione di un’unica Azienda ha comportato e comporterà nei prossimi anni, convinti del progetto e della realizzazione dello stesso che interesserà l’area della Toscana centrale per i prossimi 20 anni, riteniamo che – dopo mesi in cui l’ incertezza sull’esito della gara ha impedito il dialogo sindacale su investimenti e risorse umane, e nel quale sono proliferati i rapporti di lavoro precario e un differenziato utilizzo di appalti di servizi – sia giunto il momento per avviare un vero confronto volto ad affrontare le nuove politiche aziendali sopratutto in materia occupazionale.

Data la vastità del territorio, la sempre crescente necessità operativa che i territori serviti richiedono, la necessità di ricoprire il personale andato in pensione, oggi possiamo finalmente aprire un tavolo su organizzazione del lavoro, stabilizzazione del personale precario, e politiche occupazionali in generale convinti che alla base del piano degli investimenti previsti dalla concessione debba esserci la buona occupazione, stabile e diretta.

Condividi
Responsabile del quotidiano online OK!Mugello.it, attualmente Project Manager presso Sindimedia Srl. Esperto in comunicazione digitale e delle tematiche relative alla Green Economy, sviluppo sostenibile. Solution manager e consulente per aziende. Ideatore e creativo per progetti di comunicazione online.

1 COMMENTO

  1. Ma nessuno si è accorto che la tariffa è aumentata rispetto allo scorso anno del 13%?!! E solo perché da publiambiente si è cambiato il nome in alia.
    Se poi si faranno nuove assunzioni è abbastanza semplice capire chi le pagherà…..
    Gradirei una replica da cgil che dovrebbe tutelare le fasce più debili, in questo caso gli utenti.
    Grazie dello spazio concessomi.

Commenta l'articolo, scrivi qui!