Pubblicità

“Una donna araba con indosso il burkini è stata invitata ad uscire dalla piscina, mentre faceva il bagno col suo bambino” nella piscina comunale Costoli di Firenze. Lo riporta l’agenzia Ansa sul suo sito internet. L’agenzia spiega che lo ha riferito, oggi in Consiglio comunale, Miriam Amato, consigliera di Potere al Popolo che ha spiegato di aver assitito personalmente all’accaduto.

Quindi sull’Ansa si legge che Amato ha chiesto “all’assessore allo sport di inviare una circolare alle piscine comunali per garantire il diritto alla balneazione delle donne con il burkini, perché è inaccettabile quello che è accaduto sabato alla Costoli”.

Questa la ricostruzione operata dall’Ansa:

Amato ha spiegato che la donna è stata “invitata dal bagnino a lasciare la piscina dei bambini mentre faceva il bagno col figlioletto di nemmeno un anno. Una scena umiliante per la donna, che ha iniziato a giustificarsi di fronte ai bambini increduli, dicendo loro che si trattava solo di un costume”. Quando Amato ha chiesto al bagnino spiegazioni, quest’ultimo “si è giustificato dicendo di aver ricevuto quest’ordine, ma è stato smentito da altri colleghi”.

Fonte Ansa

Pubblicità
Condividi

3 Commenti

  1. Ma se un cristiano normale, volesse fare il bagno vestito, sarebbe corretto permetterglielo? Sono anni che non vado alla Costoli, ma ricordo che prima di entrare in acqua, si doveva passare sotto una doccia e bagnarsi tutto, dai capelli ai piedi; per ragioni igieniche. Forse ora questo non interessa più ad alcuno, visto che abbiamo accettato di buon grado, il ritorno di malattie date per scomparse, almeno da noi, come scabbia ed ora morbillo. Riportate chissà come e da chi!

  2. L’ipocrisia e la violenza psicologica che viene fatta alla nostra cultura e alle disposizioni igienico sanitarie non ha limiti ,io farei fare il bagno nudi se fosse possibile.
    Mi meraviglio che ancora si lasci circolare donne in burqa,giusto ieri 11 luglio alle 15,30 ne ho trovata una a spasso per Le vie dell’ospedale di Careggi.
    Da sola……dove sono gli uomini?Chi si erge a difensore cambi nazione,starà benissimo.Altrimenti si faccia psicanalizzare ma non a carico della sanità pubblica.
    Natalino

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.