Sabato 14 gennaio alle 19 a Firenze verrà presentata la nuova mostra fotografica della mugellana Claudia Giusti , “Donne che corrono coi lupi”.

Già dal titolo, chiara citazione del libro del ’92 di Clarissa Pinkola Estés, si intuisce che la selezione di scatti vedrà protagonista la Donna Selvaggia, creatura in via d’estinzione, pericolosamente minacciata da pregiudizi e convenzioni. Ci scrive Claudia:

Filo conduttore dell’intera mostra è la rappresentazione delle donne come divinità femminili, di cui viene recuperato il nome e parte dell’iconografia tradizionale. In queste dee però, il lato più manifesto è la vicinanza alla condizione umana; il loro volto è molto terreno e poco celestiale.

Flora, Persefone, Giunone… nessuna è raffigurata solo nel suo aspetto positivo, tutte vestono panni complessi, arabescati con virtù e difetti che sono l’anima dell’essere umano. E così le dee fotografate si mescolano a sciamane e streghe, che più liberamente delle divinità adorate sanno correre coi lupi e recuperare gli archetipi istintuali che abbiamo incorporato in noi.

Claudia Giusti, bibliotecaria a Pratolino, è originaria di Vaglia e ora abita a Borgo San Lorenzo. La mostra è organizzata nel locale  al TOWANDA (locale fiorentino, Via Orti Oricellari 6r), e le fotografie saranno in mostra nel locale fino al 17 marzo 2017.

Condividi
Redattore Supporto e assistenza alla redazione, addetto al desk e promozione sui social.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here