Pubblicità

“Siamo arrivati a 500, dobbiamo fermarci” ha gridato una delle addette al casting per il nuovo film di Leonardo Pieraccioni “Se son rose” alla folla radunata nel piazzale dell’Officina Giovani di Prato, oggi alle 15,45, uccidendo così la speranza degli aspiranti che ancora dovevano ritirare il modello da riempire.

Nonostante l’inizio fosse fissato per le 14,30, una grossa quantità di persone si era radunata davanti ai cancelli già da questa mattina, con il risultato che all’apertura erano praticamente già esaurite le possibilità. Nel piazzale a pieno sole degli ex macelli di Prato una miriade di personaggi incredibili, qualche ex-grande fratello, un ex-la pupa e il secchione, la ragazza con l’Hula-hop e personaggi che forse sarebbero stati giusti per un film di Fellini.

500 modelli distribuiti sui quali riportare i dati per altri 500 candidati ad un’apparizione nella pellicola del comico toscano.

Ora, viene da chiedersi come abbiano fatto a calcolare i tempi, 500 persone, anche solo ad un minuto a testa sono comunque più o meno 8 ore e mezza, troppe per le cinque ore fissate per il casting, giusto lancio del modello e foto, perchè se ci metti sopra anche -come ti chiami, da dove vieni e che fai nella vita- i tempi si allungano troppo.

Dopo la notizia del blocco della distribuzione dei moduli, il serpentone che ancora girava tutto intorno al piazzale ha cominciato a dileguarsi e molti risentiti hanno giurato che ci riproveranno domani (ricordiamo la data di sabato 9 giugno a Borgo San Lorenzo), perché l’occasione è ghiotta, per chi ha normalmente a che fare con il teatro o il cinema, ma anche per tutti quelli che per pura curiosità vogliono semplicemente vedere che cosa succede ad un casting.

Il film che sarà girato a Borgo san lorenzo e a Prato richiede evidentemente un grande numero di comparse, chissà magari alcuni di quelli che erano in fila oggi, li vedremo poi sul grande schermo, chissà… se son rose…..

Pubblicità
Condividi
Attore e scrittore. Cura la rubrica di cultura e spettacoli per il settimanale Il Galletto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.