Pubblicità

Erano le 21 e 30 circa di ieri (giovedì 10 gennaio) quando la proprietaria di casa (nei dintorni di Rufina), allarmata dall’abbaiare dei suoi cani, ha visto l’ombra di una persona che si stava arrampicando sul tetto di casa sua. La donna ha chiamato subito i carabinieri, in pochi minuti è arrivata una pattuglia del distaccamento di Pelago.

L’uomo intanto era riuscito ad entrare nell’abitazione. E’ stato trovato dai militari in cantina mentre armeggiava su una bicicletta pieghevole, probabilmente voleva rubarla per poi darsi alla fuga.

Il ladro è un 39enne marocchino, pregiudicato, senza fissa dimora ed irregolare in Italia. Per lui sono scattate le manette. Dopo una notte in camera di sicurezza a Pontassieve stamani ha incontrato il magistrato  per il processo.

L’uomo giudicato dal Pm Paola Belsito ha stabilito per il marocchino la custodia cautelare in carcere a Solliciano

Pubblicità
Condividi

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.