Un momento della presentazione del libro di Saulo cappellini a Dicomano
Pubblicità

Un bel pomeriggio quello vissuto sabato scorso 1 dicembre 2018, presso i locali degli Ex Macelli a Dicomano per la presentazione del libro di Saulo Cappellini. Saulo è un caro amico di Dicomano e membro con altri amici (compreso lo scrivente di queste note) del Comitato del Mugello per i Valori Risorgimentali. Il libro ha per titolo “ Alla ruffa, alla raffa”- vita e personaggi nella Dicomano degli anni ’50 e ‘60”.

Come abbiamo scritto nell’articolo di presentazione, è un piccolo affresco di Dicomano con la sua gente, le botteghe, le tradizioni di vita, a cavallo degli anni ‘50 e ‘60 del secolo scorso.

Con sapiente ironia Saulo Cappellini ci rappresenta un quadro suggestivo della Dicomano di quegli anni, dal primo “ supermercato “ (Il Corellino) all’arrivo del primo negozio alla moda (Maxim), attraverso le sue abitudini, le attività, i giochi dei ragazzi e tanti altri motivi sociali, civili, religiosi, artistici, folcloristici, sportivi e commerciali, che hanno caratterizzato il paese che ha dato i natali all’eroe risorgimentale Antonio Baldini ucciso a Forlimpopoli nel 1849.

Con il coordinamento del giornalista e scrittore Bruno Confortini, anch’esso fresco fresco di un libro sportivo sulla Fiorentina, sul proscenio accanto a Confortini e Cappellini, si sono portati diversi personaggi storici di Dicomano, in primis il sindaco di Dicomano Stefano Passiatore, i quali con emozione hanno letto alcuni brani del libro, destando ammirazione e consensi del pubblico presente, che non ha certo lesinato applausi, compreso quegli più scroscianti quando ha preso la parola l’autore; e non poteva esser diversamente.

Come abbiamo scritto nel precedente articolo il ricavato dalla vendita del libro andrà a favore di un comitato appositamente costituito per salvare e restaurare gli affreschi del pittore Paolo Galli di Dicomano, che l’artista realizzò sotto i portici di via Verdi a Dicomano ai tempi in cui aveva il suo studio. Davvero un bel pomeriggio accanto a tanti amici.

Il pittore di Dicomano Paolo Galli insieme al maestro Pietro Annigoni

(Foto e archivio A.Giovannini)

Pubblicità
Condividi
Redattore . Nato a Borgo San Lorenzo nel 1940; giornalista fin dal 1954; autore di circa diecimila articoli di arte, storia, cultura, folclore, costume, sport, vita sociale, civile, religiosa, politica. Appassionato di storia del Mugello, ha dato alle stampe dodici volumi su Borgo San Lorenzo in particolare e sul Mugello in generale. Detiene in archivio 90 mila immagini, dal 1860, di tutto il territorio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.