Pubblicità

Per l’incontro organizzato – Dopo le recenti uscite sulla stampa a firma del Comitato del no Vivi Dicomano, il Comitato del Carnevale di Dicomano, all’indomani dell’incontro svoltosi il 29 ottobre scorso, precisa quanto segue, fuori da ogni polemica e per chiarire una volta per tutte la genesi dell’iniziativa:

In vista della consultazione referendaria sulla Fusione il Comitato del Carnevale ha offerto un luogo neutro senza strumentalizzazioni dove poter organizzare un dibattito ed un confronto aperto a tutti e che aiutasse i cittadini di Dicomano e di San Godenzo a chiarirsi le idee, un luogo che era già stato sede per il confronto preelettorale nel maggio 2014 tra i candidati sindaci con pari opportunità di espressione e soddisfazione di
tutti gli intervenuti.

Sono stati invitati i rappresentanti del sì e del no. I portavoce del NO hanno risposto no al nostro invito, chi per motivi di lavoro, chi per impegni politici già presi in precedenza e chi per il timore di
non essere abbastanza tutelati nell’espressione delle proprie idee nonostante le rassicurazioni degli organizzatori che garantivano, come sempre, pari opportunità di confronto per tutti sia nel tempo che nella forma.

Dal momento che l’iniziativa era rivolta principalmente alla popolazione il Comitato ha ritenuto giusto portarla avanti invitando comunque tutti i cittadini a partecipare e a dire la loro; per cercare di trovare un confronto costruttivo, nonostante la bravura del moderatore Serena Pinzani nel sostenere le tesi
del NO, la presenza dei rappresentanti del No sarebbe stata sicuramente più costruttiva e chiarificatrice

Il Comitato del Carnevale ha sempre lavorato e continuerà comunque a lavorare, senza colore politico, per il bene del paese, che sia Dicomano o Dicomano e San Godenzo.

E’ così da più di 50 anni e ci impegneremo perché lo sia sempre.
Per il Carnevale di Dicomano
Il Presidente Lorenzo Capretti

Pubblicità
Condividi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.