Pubblicità

Il 10 marzo, alle 17:30, a Villa Pecori, in una atmosfera romantica di calda, sobria, elegante e superba accoglienza si è aperta una serata coinvolgente, profonda ed intensa rivolta a tutte le donne, con la presenza di molti uomini, di un pubblico attento che ha sottolineato con lunghi e ripetuti applausi i momenti più suggestivi.

Le donne hanno contribuito alla ottima riuscita dell’evento, ma anche Giorgio Capecchi che ha investito in un originale omaggio al femminile.

Sublimi le parole della grande Beatrice Niccolai, considerata una delle più potente voci attuali della poesia italiana, che con i suoi versi ha ricordato come eravamo e chi siamo oggi, donne con un prezioso passato da valorizzare ed un intimo attuale vissuto.

Il violino ed il clarinetto delle insuperabili Maestre Roberta e Sabrina Malevolti Landi hanno sottolineato le tematiche affrontate con forte intensità ed alto livello esecutivo, come sempre superiori alle aspettative.

Poi gli interventi della professoressa Emanuela Periccioli, delegata alle opportunità del comune di Borgo San Lorenzo che ha accennato alle conquiste delle nostre nonne, ai progressi dell’ordinamento giuridico ed ai molti passi che ancora ci attendono per raggiungere uguaglianza e parità

Infatti ancora oggi per troppe donne la strada per una vita più dignitosa è ancora lunga e faticosa. Presente con i suoi fiori scarlatti anche l’associazione Artemisia che si occupa di contrasto alla violenza di genere.

Pubblicità
Condividi
Giornalista iscritto all’ordine, ampia esperienza nel panorama radio televisivo fiorentino. Ideatore di molti programmi tv. Specializzato nel Marketing Immobiliare. Segue la cronaca e la mondanità della vita fiorentina

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.