Pubblicità

Parliamone, di domenica – Omoboni: “Rispetto per le aree pubbliche”. E spiega: “Non siamo più disposti a tollerare consumo di alcool e abbandono di pericolose bottiglie in vetro nei parchi frequentati dai bambini”.

Emessa dal Sindaco un’ordinanza, in vigore fino al 31 Ottobre, che vieta questo tipo di malcostume. Obiettivo: sicurezza e decoro. Dopo il monitoraggio della Polizia Municipale che ha evidenziato alcune criticità in concomitanza con il periodo estivo è arrivato l’intervento deciso e tassativo del primo cittadino che coinvolge sia il capoluogo che le frazioni. Stop quindi all’introduzione di alcool e vetro in alcune aree verdi, soprattutto in quelle con presenza di giochi per bambini, con lo scopo di arginare l’abbandono di bottiglie e di rifiuti e nel tentativo, anche, di contenere il fenomeno del vandalismo verso strutture pubbliche.

“Abbiamo deciso di intervenire con un’ordinanza – afferma il Sindaco Paolo Omoboni – perché dove non arriva l’educazione deve arrivare uno stop, a tutela della libertà di tutti. Un modo anche per far riflettere sul corretto uso di spazi pubblici, luoghi a disposizione di tutti che devono essere rispettati e protetti. Il decoro e la tranquillità di chi frequenta le aree verdi, dei nostri bambini che giocano nei parchi, non può essere messa a rischio dall’inciviltà di pochi.”

I luoghi interessati dall’ordinanza per l’intero arco della giornata  (aree con divieti h24) sono l’attuale Parco della Misericordia e i Giardini di Piazza Alpigini, mentre le aree con divieto dalle 18,00 alle 4.00, come da segnalazione della PM, risultano i giardini di Piazzale Lavacchini, Via Calamandrei, Rimorelli, Via Barducci/Via Gobetti e quelli interno Via I Maggio; nelle frazioni riguarda le aree attrezzate di Via Torelli e di Via Farnocchia a Luco, quelli lungo la SR 302 a Ronta, a Rabatta in Via Martiri del Lavoro, a Sagginale e a Grezzano.

La violazione dell’ordinanza sarà punita con una multa da 25,00 a 500,00 Euro ed i trasgressori saranno tenuti al ripristino dei luoghi.

Clicca sul link seguente per scaricare l’Ordinanza alcol e vetro

Pubblicità
Condividi

2 Commenti

  1. L’unica soluzione è quella di vietare la vendita a tutti di bottiglie in vetro su tutto il territorio comunale dalle ore 20:00 in poi per sempre, cioè anche d’inverno, perché il rischio di trovare bottiglie e coppe (bicchieri) rotti anche nel centro del paese è all’ordine del giorno. Provate a passare nel vicolo P. Corso detta più comunemente via “porciaia” sia la mattina presto sia il pomeriggio, poi ne riparliamo. Purtroppo il male voluto non è mai troppo, a tante segnalazioni si è quasi sempre risposto: ” sono ragazzate”, ecco ora ce le ciucciamo le “ragazzate”!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.