Pubblicità

ignesti_omoboni_mongatti2Tra Ignesti (Scarperia e San Piero), Izzo (Vicchio), Mongatti (Barberino), Omoboni (Borgo) e Passiatore (Dicomano). Ecco la nota che riceviamo e pubblichiamo:

I Comuni del Mugello nei prossimi anni si troveranno nel mezzo della trasformazione delle istituzioni, senza le province, con la nascita di Firenze come città metropolitana, con una Regione sempre più in difficoltà di risorse e con compiti accresciuti. Siamo ad un bivio politico:
il Mugello deve recuperare valore politico, unità di intenti e di obiettivi, e lavorare con la visione strategica del Comune unico, antidoto alla politica del localismo che negli anni ha facilitato la frammentazione del sistema amministrativo, oggi non più sostenibile sia politicamente che economicamente.

L’Unione Montana dei Comuni del Mugello deve fare un salto di qualità. L’Unione può dar significato alla sua esistenza se riesce ad essere un volano di sviluppo e di risparmio per i Comuni che ne fanno parte. Fare politica come Mugello, valorizzare il Mugello, riuscire ad attrarre finanziamenti e attività produttive in Mugello. Solo pensando e agendo come Mugello nei prossimi anni potremo creare risparmi nelle casse del Comune e avere risorse da destinare allo sviluppo e ai servizi.

Come candidati a Sindaco delle coalizioni di centrosinistra dei Comuni del Mugello, se eletti, ci impegnamo a:

  • Continuare nel percorso di trasferimento delle Funzioni fondamentali da amministrare all’interno dell’Unione, quali inizialmente il Corpo di Polizia locale che mira alla unificazione completa nel Mugello; Ufficio Personale unico (per una effettiva gestione unitaria del personale); Protezione Civile (che ha bisogno della stabilizzazione delle figure professionali che la animano) e a seguire nel tempo tutte le altre.
  • Confermare tutte le gestioni associate presso l’Unione con particolare attenzione all’adeguamento ai tempi quelle fortemente interconnesse con le attività di sviluppo economico (Macellazione, Turismo, SUAP).
  • Rafforzare la gestione unitaria del Sistema informatico (Rete Civica), per quanto riguarda risparmi in termini di acquisto e manutenzione dei software e di velocizzazione delle comunicazioni tra i singoli Comuni.
  • Sviluppare la funzione di Centrale di Committenza per gli appalti di lavori servizi e forniture, in modo da creare un team competente che liberi i Comuni dalla gestione delle procedure di gara, garantendo migliori condizioni contrattuali grazie alla possibilità di gestire appalti di servizi e forniture relativi a più Comuni.
  • Costruire una collaborazione tra i cantieri comunali;
  • Costituire un ufficio stampa e comunicazione associato, con minori spese e maggior servizio per tutti, in modo da offrire una programmazione degli interventi più chiara, unitaria e spendibile, senza inutili sovrapposizioni.
  • Programmare eventi territoriali, anche a livello turistico, di prodotti ed offerta, nel quale esca la definizione di un brand Mugello.
  • Programmazione urbanistica coordinata e integrazione degli uffici che si occupano di ambiente dei vari Comuni;
  • Costruire un coordinamento in campo sportivo, con una programmazione unitaria e una condivisione degli impianti sportivi, nei quali le società sportive ed i vari fruitori possano coordinarsi utilizzando mezzi di trasporto, evitando impianti doppioni o sottoutilizzati.
  • Continuare nel percorso che ci dovrà portare alla capacità di realizzare progetti per intercettare i fondi strutturali europei sulla nuova programmazione europea 2014-2020.
  • Continuare a sostenere il modello Società della Salute che in questi anni ha raggiunto ottimi livelli di assistenza socio-sanitaria, , adeguandola alle eventuali novità normative.

 

Pubblicità
Condividi

12 Commenti

  1. poero Carlo Mongatti !!!!

    icchè ti tocca a fare per vedere di raccattare qualche voto !!!

    MA TANTO UN C’E’ STORIA A QUESTO GIRO !!!!

    che l’hai prenotato i’ rospo ?? perché a questo giro ti tocca ingollallo !!!! ;-))

    • oh Alfredo??

      ma indò tu l’hai vista la lista del centro destra a Barberino??

      cè rifondazione ….. che di centro destra non è !!

      c’è il pd che (in teoria) di centro destra non è ….

      e poi c’è la lista civica …. che è UNA LISTA CIVICA !!! al cui interno ci sono persone di sx, di csx, di cdx e di dx …. che hanno fatto un sforzo comune per trovare dieci argomenti su cui concordare le politiche amministrative e proporsi come alternativa a chi, negli ultimi trent’anni ha portato il paese alla situazione in cui è !!!

      levategli i’ bicchiereeee !!!!!!

      • Forza Italia ed Udc di Barberino di Mugello appoggeranno la lista civica Per Barberino

        Se Forza Italia che è di centro destra appoggia la lista civica ….

        Oh basta leggere le notizie non c’è bisogno di fare comizi

      • Forza Italia ed Udc di Barberino di Mugello appoggeranno la lista civica Per Barberino ed il suo candidato Emiliano Lascialfari; con il suo progetto di creare uno schieramento unitario da presentare agli elettori nelle elezioni amministrative di maggio. E’ quanto diffuso questa mattina (mercoledì 12 marzo) in una conferenza stampa all’Hotel Barberino, alla presenza dei vertici locali di Forza Italia (Rossana Cramarossa ed Alessandro Corti), del Consigliere Regionale di Forza Italia Nicola Nascosti, del candidato Emiliano Lascialfari e del rappresentante mugellano dell’Udc, Fabrizio Nazio.

        basta leggere ok Mugello

        • Non credo che appoggiare una lista significhi che questa sia di cdx, o che questa perda il suo significato civico, casomai e’ il cdx che si è’ avvicinato con una unità di intenti diversa da quella dimostrata in questi anni. Se poi su ogni scelta c’è’ chi vuol mettere sempre bandierine o colori e strumentalizzare tutto, può farlo, ma non deve dimenticare che oltre all’appoggio di Forza Italia e dell’Udc, la lista civica ha aumentato il suo numero di sostenitori con appartenenti alla sx e al cdx, e non sono pochi. Quindi definire la lista civica una lista di cdx e’ alquanto, azzardato, arbitrario, limitante e poco intelligente. Per rimanere come siamo basta proseguire per questa strada, e se uno e’ contento, contento sia ! Quindi a Barberino di Mugello il cdx c’è, ma con una volontà diversa, cioè quella di cambiare. Se non si riesce ad allargare i propri orizzonti e non vedere al di la del proprio naso, il problema c’è, ed e’ questa, per colpa di alcuni, la disgrazia di Barberino e dei Barberinesi. Per l’articolo, niente di nuovo, si conferma tutto ciò che è’ stato fatto e si cercherà di portarlo avanti………PERCHÉ, così dicono, CIÒ che è’ stato in questi anni, e’ tutto fatto bene …. Ma in che mondo vivono e di che cosa si sta parlando e gli elettori che si lamentano oggi, dov’erano fino a ieri ? Il male voluto non e’ mai troppo. E se votate questi personaggi, sarà ancora di più. MEDITATE ! E come dice ‘i Barberinese, … Levategli il bicchiere. !

        • sì, caro Alfredo ….

          forza italia appoggia LA LISTA CIVICA !!!
          ma LISTA CIVICA RIMANE !!!

          sì, caro Alfredo …..

          udc appoggia LA LISTA CIVICA !!!!
          ma ti è sfuggito che udc in Regione Toscana sta appoggiando la GIUNTA ROSSI ??

          significa per caso che la Regione Toscana è di centro destra ??

          levategli anche i’ fiasco perché questo beve a boccia!!!!

          • Direi anche che Fi sta appoggiando il governo Pd di Renzi, quindi il Pd è di cdx per questo ragionamento.

            Una domanda ma i governi di larghe intese sono quindi di DX di SX o ambidestri ?

  2. Obiettivo del centrosinistra è quello di svuotare i comuni per riempire l’unione dei comuni, ente di secondo livello non elettivo e meno controllabile. Perchè allora non fare il comune unico che almeno è elettivo? Perchè i candidati sindaci della Valdisieve vogliono il comune unico e quelli del Mugello no? Se l’unione dei comuni ex comunità montana non riesce a gestire 60 vigili urbani (basterebbe un foglio excel), perchè e quando dovrebbe riuscire a fare tutte queste cose più difficili? Serviranno impiegati e strutture, perchè costi in più invece che in meno come nella fusione? Mah …….

  3. finora l’Unione dei Comuni non è stata capace nemmeno di fissare una tariffa della mensa scolastica per tutti i comuni del Mugello!!! quelli che verranno sono più o meno gli stessi!!! E la musica non cambierà!! Unione dei Comuni Ente inutile da chiudere!!!

  4. Il “borghigiano” ha colto in pieno la viscida strategia del csx.. Spostano potere verso un ente NON elettivo sapendo di perdere qualche comune per mantenere il controllo sull’intera zona in barba alla democrazia e al volere dei cittadini…

  5. Reminescenze del partito unico !
    Cosa vuoi la democrazia è bella finchè li votano !

    E chiarissimo l’intento, dopo il parlamento dei nominati……anche questo !

Comments are closed.