Il frontespizio del libro di Marco Sterpos.
Pubblicità

Dall’amico Marco Sterpos, di una delle famiglie più vecchie, conosciute e stimate di Luco di Mugello, residente da tanti anni a Montevarchi, ci giunge questa nota, inerente ad un suo libro che fra breve sarà in tutte le librerie del territorio. Affinchè gli amanti di storia mugellana, possano rendersi conto del nuovo lavoro che andrà ad arricchire la storia e la letteratura del Mugello, ben volentieri pubblichiamo questo scritto dello scrittore e docente mugellano:

“Cari  giornalisti del Mugello, mi sembra doveroso offrire specificamente a voi una presentazione di questo libro perché l’ho scritto come mugellano di origine (sono  Marco Sterpos, nato a Luco, appunto “di Mugello”, in comune di Borgo San  Lorenzo) e perché, per ovvia conseguenza, il Mugello vi ha larga parte. Il libro, di cui allego la copertina,  si intitola «Amarcord da una vita»  con un sottotitolo per ognuno dei quattro campi che ho deciso di trattare: Guerra, Scuola (con Università e ricerca), Sport, Facebook. Nella premessa chiarisco sùbito che il libro non l’ho scritto per far esibizione del mio ego o della mia vita privata: i ricordi personali accumulati in quasi ottant’anni di vita servono  qui soprattutto come punto di partenza per proporre una riflessione sui fatti dei quali sono stato testimone o partecipe, e appunto i fatti sono i protagonisti del libro. Chi leggerà il volume troverà in apertura i miei ricordi infantili di guerra (capitolo I) mentre il secondo capitolo è dedicato a una storia dei miei cinquanta e più anni trascorsi nella scuola, prima come alunno e studente, con un percorso che nella sua  prima parte, negli anni immediatamente successivi alla guerra è stato durissimo e costellato di sacrifici, poi come maestro elementare, professore di scuola media, quindi preside. Nel terzo capitolo parlo invece delle sport, da me seguìto in tutti questi anni (soprattutto calcio e ciclismo e soprattutto degli anni Quaranta e Cinquanta). Lo sport è certo visto attraverso il filtro della mia passione per particolari atleti e squadre, non popolarissimi in terra di Toscana (Fausto Coppi per il ciclismo negli anni Quaranta e Cinquanta, la squadra dell’Inter dal 1948 in poi) ma con grande attenzione anche per le altre squadre e per gli altri campioni. Nel quarto capitolo ripercorro invece la mia esperienza di quasi tre anni su Facebook, non sempre facile ma nel complesso interessante e positiva.
Quanto al Mugello, esso, soprattutto con Borgo San Lorenzo e il suo comune, è protagonista in molte pagine. Tutti i ricordi di guerra del primo capitolo riguardano fatti da me vissuti quasi tutti a Luco, ma vi è presente anche Borgo (ricordo ad esempio lo spaventoso bombardamento del 30 dicembre 1943). E anche buona parte del secondo capitolo ha per teatro il Mugello: il quinquennio come scolaro delle elementari a Luco, due anni a Borgo come studente in un istituto per geometri. E quelli dall’altra parte della cattedra: i sette anni come insegnante elementare, tutti nel comune di Borgo, il primo come professore di scuola media a Dicomano. E anche nel terzo e quarto capitolo il Mugello, pur se non rammentato esplicitamente, è presente sullo sfondo. Mi sembra insomma che ci sia abbastanza materiale interessante per il comune di Borgo e per tutto il Mugello, per cui spero da voi un significativo contributo per far conoscere il libro.
Chi volesse acquistarlo può fin d’ora trovarlo nelle librerie di Borgo San Lorenzo (Mondadori e Parigi) o ordinarlo alla Casa Editrice Mucchi (via Emilia est 1741, 41122 Modena, e-mail info@mucchieditore.it). Sperando nel vostro interesse, saluto cordialmente, Marco Sterpos”

Quando sarà il momento della presentazione del libro sia a Luco di Mugello e a Borgo San Lorenzo sarà nostra premura portare a conoscenza tutte le info ai nostri affezionati lettori.

 

Pubblicità
Condividi
Redattore . Nato a Borgo San Lorenzo nel 1940; giornalista fin dal 1954; autore di circa diecimila articoli di arte, storia, cultura, folclore, costume, sport, vita sociale, civile, religiosa, politica. Appassionato di storia del Mugello, ha dato alle stampe dodici volumi su Borgo San Lorenzo in particolare e sul Mugello in generale. Detiene in archivio 90 mila immagini, dal 1860, di tutto il territorio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.