L’attività culturale dell’associazione “Note dal Mugello”, che come è noto dopo la composizione del nuovo consiglio direttivo ha messo in programma alcuni eventi e manifestazioni, è iniziata nel migliore dei modi ( nonostante il maltempo), con uno strepitoso concerto denominato “Gran Concerto d’Autunno” dell’Orchestra Filarmonica “G. Rossini ” di Firenze diretta dal Maestro Giampaolo Lazzeri, concerto che era stato programmato nel secolare parco di Villa Pecori Giraldi, ma che è stato spostato nel salone superiore per il maltempo che ha colpito Borgo San Lorenzo.

Certo che l’acustica, come giustamente a evidenziato il direttore del complesso, non era fra le migliori, tutt’altro, ma il numeroso ed entusiasta pubblico ha accolto questo concerto con grande calore e tanti, scroscianti e meritati applausi.

Il programma della serata, ben coordinato e presentato con molta raffinatezza dalla sig.ra Donata Meneghello, presidente della “Rossini”(presente anche l’assessore alla Cultura Cristina Becchi), era imperniato su musiche e brani molti conosciuti, ovviamente dello stesso Rossini, Ortolano, Morricone, Schwarz, Masell. Musiche Popolari Argentine, Deer Roost, Beetehoven, ect, ect. ” – Dal punto di vista esecutivo, ci diceva il Maestro Marilisa Cantini al termine dell’esecuzione, la Filarmonica Rossini ha evidenziato un altissimo livello di preparazione, anche grazie alla presenza di numerosi  Professori d’ Orchestra.

Il primo Clarinetto è il Prof. Tazio Borgognoni, anche docente di Musica presso la nostra Scuola Media “Giovanni Della Casa” di Borgo San Lorenzo (complimenti alla scuola borghigiana per avere questo talento – ndr).

Il programma, vario e accattivante ha riscontrato il favore – continua Cantini – del numeroso pubblico presente che in più di un’occasione ha manifestato il suo entusiasmo non solo con calorosi applausi ma anche con ovazioni verbali. Grande anche l’ affiatamento fra di loro e la ricchezza dell’organico, tale da garantire appieno l’interpretazione dei brani anche nelle più sottili sfumature “.

Non aggiungiamo in più nemmeno una ….parola, noi che non sappiamo nemmeno battere i piatti! Ecco quindi alcuni eventi in programma per il 2016 dell’Associazione “Note dal Mugello”; nella seconda quindicina di novembre ( sarà poi nostra premura portare a conoscenza la data esatta) a cura di Nicola Genovese e di una giuria tecnica, avrà luogo una selezione e audizione, al “Centro Incontri” in piazza Dante, di complessi musicali rock-pop-jazz riservata ai giovani esordienti mugellani dai 15 ai 25 anni che si concluderà con le finali nel 2017 all’auditorium delle scuole; venerdi 2 dicembre 2016 al Centro Incontro si terrà una serata d’introduzione all’opera.

Si parlerà dell’inaugurazione del 7 dicembre della stagione scaligera di Milano con l’opera “Madame Butterfly” di Giacomo Puccini; giovedi 8 dicembre 2016 . festività dell’Immacolata, alle ore 16,30 nella Chiesa di San Francesco, “Cantiamo il Natale”. Rassegna di cori scolastici preparati e diretti dal M° Marilisa Cantini.

L’anno 2017 inizierà il 26 gennaio nell’ Oratorio di Sant’Omobono di Borgo San Lorenzo si festeggia il centenario della famosa poesia di Giuseppe Ungaretti “Mattina”.

Il dott. Paolo Marini tratterà sul contesto e sulle curiosità legate alla poesia mentre il Coro Alpino del Mugello diretto da Paolo Martelli intervallerà con celebri brani di montagna dedicati al luogo in cui ha visto la luce la poesia.

A partire da sabato 3 aprile 2017, avranno luogo alcuni eventi per il 50° anniversario della morte di Don Lorenzo Milani, insieme all’Associazione Pittorica Artisti Liberi Indipendenti A.L.I. del senese.

Di questo evento ci sarà la presentazione al Consiglio Regionale del progetto ideato da “Note dal Mugello” e accolto con entusiasmo da A.L.I. e dal comune di Chiusdino, per un evento a carattere regionale che unisca la pittura e la musica amata da Don Milani celebrandolo prima nella sua terra e poi all’Abbazia di San Galgano, con la consulenza di Edoardo Martinelli “ragazzo di Barbiana”.

È in programma anche un evento in ricordo di Monsignor Domenico Bartolucci, (n.1917) borghigiano, il più grande scrittore di musica sacra al mondo del primo e secondo ‘900. Ma di tutto questo avremo modo e tempo di riparlarne.

A destra il presidente dell’Associazione “Note dal Mugello” Marisa Mazzoni, mentre presenta il concerto.

foto-2-rossiniUna panoramica durante il concerto della “Rossini”

foto-3-rossiniGli applausi finali a tutto il complesso e al bravissimo direttore Giampaolo Lazzeri

(Foto cronaca di A.Giovannini)

Condividi
Redattore . Nato a Borgo San Lorenzo nel 1940; giornalista fin dal 1954; autore di circa diecimila articoli di arte, storia, cultura, folclore, costume, sport, vita sociale, civile, religiosa, politica. Appassionato di storia del Mugello, ha dato alle stampe dodici volumi su Borgo San Lorenzo in particolare e sul Mugello in generale. Detiene in archivio 90 mila immagini, dal 1860, di tutto il territorio.

3 Commenti

  1. Che concerto! Noi di Note dal Mugello siamo soddisfatti al massimo! Grandi esecuzioni. E come detto al maestro: “A grande richiesta cercheremo di rifarlo ….ma prima si controlla le previsioni del tempo…. 😀 anche se l’acustica è stato molto buona. Grazie Aldo!

Comments are closed.