Pubblicità

Anche il segretario del Partito Democratico di Borgo interviene nel dibattito sul recente accordo per le ferrovie Faentina e Via Pontassieve. Lo fa dopo le prese di posizione dei pendolari (critici, clicca qui) e di Fiammetta Capirossi (favorevole, clicca qui). Bagni giudica positivo l’accordo ma chiede che si vada avanti ora per i nuovi treni. Ecco la sua nota:

Ferrovie, segr. Pd Borgo Bagni: bene 47 milioni, ora avanti su nuovi treni e corse per Faentina

“47 milioni sono davvero un investimento consistente per il territorio, non si può non notarlo. Un investimento che andrà al miglioramento e la riqualificazione infrastrutturale delle linee ferroviarie. Si chiude così una questione che si trascinava da anni. Detto questo, c’è un’altra battaglia che dobbiamo portare avanti, non solo dal punto di vista istituzionale ma anche da quello politico: nuovi treni, come la Regione ha assicurato col prolungamento del contratto di servizio, e più corse per la Faentina, affinché questa linea, che consideriamo assolutamente strategica per il Mugello, possa funzionare come una metropolitana di superficie.

Il Partito Democratico c’è, ci crede, e si farà promotore di iniziative affinché queste rivendicazioni, forti, siano ascoltate dai livelli istituzionali più alti. E’ un territorio intero che lo chiede”. Questo il commento del segretario del Pd di Borgo San Lorenzo Giacomo Bagni riguardo al protocollo d’intesa per “l’adeguamento e la riqualificazione infrastrutturale delle linee Faentina e Valdisieve” che è stato siglato il 4 dicembre tra la Regione Toscana, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Rfi, Anas, ed enti locali.

Pubblicità
Condividi

Commenta l'articolo, scrivi qui!